Novità

pubblicato il 24 luglio 2013

La Motus MST 2014 svelata a Laguna Seca

Finalmente definitiva la Sport tourer tutta americana è pronta per la commercializzazione

La Motus MST 2014 svelata a Laguna Seca

Quello della Motus Motorcycles è un classico caso in cui "tra il dire e il fare" si frappongono centinaia di complicazioni che fanno slittare mese dopo mese la conclusione di un progetto. Sì perché se ripercorrete la cronologia degli articoli che a più riprese abbiamo pubblicato sulla Casa statunitense (li trovate cliccando qui), noterete che più volte i costruttori dell’Alabama hanno annunciato l’arrivo in commercio della loro interessante MST, che ufficialmente ha visto la luce nel marzo del 2011. Come detto in apertura, però, tra il progettare una motocicletta e arrivare sul mercato con un’industria fatta e finita, ci passa un bel po’, e quindi l’ingresso di Motus nel novero degli effettivi costruttori di moto ha richiesto molto più tempo del previsto.

LAGUNA SECA 2013: PRONTI PER LE VENDITE
Il weekend del GP di Laguna Seca, che ha visto il trionfo di Marc Marquez, è stato l’occasione propizia per la Motus per mostrare al pubblico la versione finalmente definitiva delle sue due motociclette, la MST e la MST R. I titolari dell’azienda sono tornati a Laguna Seca due anni dopo aver portato il primo prototipo sulla pista californiana, pronti per dichiarare l’avvio delle vendite a seguito di un notevole lavoro di sviluppo rete, necessario a coprire un’area vasta e dispersiva come gli Stati Uniti. L’azienda di Birmingham ha infatti dichiarato che attualmente la rete di dealer conta su 16 concessionarie che coprono il nord-america da Seattle a Miami, e che nei prossimi mesi si aggiungeranno al network altri punti vendita nel sud della California, nel Midwest e nel Northeast. Pronta quindi anche tutta l’offerta commerciale con possibilità di finanziamenti per l’acquisto e di stipula di assicurazioni convenzionate. Completate anche le procedure necessarie a offrire la garanzia di legge di due anni con chilometraggio illimitato, le prime MST e MST R 2014 saranno spedite ai concessionari nell’autunno di quest’anno.
Lee Conn co-fondatore e presidente di Motus Motorcycle ha dichiarato: "Sebbene siamo una piccola azienda in crescita, i nostri prodotti offrono un’esperienza unica e coinvolgente sia ai clienti che ai concessionari. Per i piloti, la Motus è una moto sportiva collocata nel segmento premium del mercato, e che si distingue per un carattere unico e un valore elevato. Per i dealer, Motus costituisce un’aggiunta importante a ciò che hanno già in concessionaria, perché è una moto che non entra in competizione con la produzione di massa e porta in negozio nuovi clienti che sono in cerca di qualcosa che prima non esisteva".

Guardando le foto dei modelli definitivi, si nota che nel corso dello sviluppo la MST abbia pian piano perso parte delle sue caratteristiche sport-touring per abbracciare logiche da turistica pura. Ecco infatti apparire selle più ampie e imbottite per pilota e passeggero, manubri rialzati e rivolti verso il pilota e cupolini alti e protettivi. D’altro canto, però, le moto continuano a sfoggiare componentistica spiccatamente sportiva che lascia immaginare prestazioni stradali sicuramente elevate. Questa sensazione è confermata dall’opinione di Brian Case, socio di Lee Conn: "Da utenti motociclisti quali siamo, vogliamo che la Motus sia in grado di offrire un’esperienza di guida unica dalle 20 alle 90 miglia orarie, che sono le velocità normalmente usate da un appassionato. Anche grazie al pignone a smontaggio rapido la moto è stata testata fino a velocità elevatissime, ma noi ci siamo concentrati più su una corposa erogazione della coppia in un range di giri utilizzabile su strada che va dai 2.500 ai 7.500 giri/min".

A questo punto non ci resta che aspettare che le moto effettivamente arrivino in commercio, con la speranza che qualcuna sbarchi nel vecchio continente per provarla, o che i ragazzi della Motus ci invitino in Alabama per un test. Quanto costa? La MST standard, con motore MV4 da 160 CV, forcella Ohlins, freni Brembo, cerchi forgiati OZ e valigie laterali costa 30.975 dollari. Per la MST R, la versione più raffinata e sportiva, invece, dotata di 180 CV, ammortizzatore Ohlins TTX, pinze monoblocco Brembo M4 e cerchi BST in carbonio, il prezzo non è ancora stato dichiarato.

Invitation to the 2014 Motus MST Launch at the USGP, Laguna Seca 7/19-7/21/2013

Invitation to the 2014 Motus MST Launch at the USGP, Laguna Seca 7/19-7/21/2013

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , quadricilindriche , turismo , anticipazione


Top