Novità

pubblicato il 11 luglio 2013

Aprilia Tuono V4 R ABS 2013

Aumentano le prestazioni del motore, migliora l’aPRC e arriva l’ABS regolabile nell’intervento. Costa 16.100 euro, come il precedente modello

Aprilia Tuono V4 R ABS 2013

L’Aprilia Tuono non ha certo bisogno di presentazioni. Quando si parla di lei, vengono in mente due parole: motore e ciclistica, accostate all’aggettivo "eccezionali". La nuova Aprilia Tuono V4 R ABS 2013 è la lontanissima erede di quella Tuono 1000 R nata nel lontano 2002, a sua volta derivata da quel bombardone della RSV mille, una delle superbike che hanno fatto la storia. Ma veniamo al "presente". L’Aprilia Tuono viene alla luce nel 2011, sul progetto iniziale della RSV4 (2009) e si presenta con prestazioni e dotazioni da prima della classe. Il motore V4 sviluppa oltre 167 CV ed il pacchetto aPRC è il meglio che si possa chiedere sul mercato. Ora arriva sul mercato la nuova Tuono V4 R ABS, disponibile in un’unica versione dotata di serie del meglio dell’elettronica applicabile e in due colorazioni, nero e bianco. Il prezzo resta invariato, ovvero 16.100 euro.

PIU’ COMFORT
La nuova Tuono V4 R ABS riceve tutti gli aggiornamenti già introdotti a inizio 2013 con la RSV4 Factory ABS e la RSV4 R ABS, ma aggiunge diversi particolari per migliorarsi. Per aumentare il comfort, vi è una nuova sella ed un differente setup delle sospensioni (Sachs). La prima guadagna un’imbottitura più generosa, mentre le seconde sono meglio predisposte ad assorbire le imperfezioni del manto stradale. Chiaramente, essendo queste ultime regolabili, basta "chiuderle" per scendere in pista e divertirsi. Oltre a questo, arriva un nuovo serbatoio che va ad incrementare la capienza, portandola a 18,5 litri totali, e con esso vi sono dei nuovi fianchetti laterali, tutto per migliorare l’ergonomia.

aPRC AFFINATO
Per la nuova naked della Casa di Noale, arrivano poi importanti aggiornamenti e affinamenti del aPRC, i medesimi che già troviamo sulle due versioni della superbike RSV4 Factory ABS e RSV4 R ABS. Ricordiamo che aPRC è l’acronimo di Aprilia Performance Ride Control ed è una tecnologia che include tutta una serie di sistemi di controllo brevettati. Questo sistema poi, è in grado di autocalibrarsi da solo, in base alle differenti circonferenze dei pneumatici. Tutto questo è di serie sulla Tuono V4 R ABS 2013 e ovviamente non manca la gestione elettronica full Ride by Wire multimappa. Ricordiamo brevemente cosa comprende l’aPRC: aTC (Aprilia Traction Control), ovvero il controllo di trazione regolabile in corsa senza chiudere il gas su 8 livelli, aWC (Aprilia Wheelie Control), ovvero il sistema di controllo dell’impennata regolabile su 3 livelli (è ricalibrato per essere più sportivo in mappa 1), aLC (Aprilia Launch Control), cioè il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista regolabile su 3 livelli e infine l’aQS (Aprilia Quick Shift), il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione.

ABS REGOLABILE
A tutto questo, va ad aggiungersi l’ABS. Il sistema di antibloccaggio delle ruote si basa sull’unità ABS 9MP sviluppata in collaborazione con Bosch. Il peso è di 2 Kg ed adotta una strategia d’intervento chiamata RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle frenate più decise. E’ ovviamente disinseribile ed è regolabile su tre livelli: il Livello 1 Track, dedicato alla pista (agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile - l’RLM è disattivato), il Livello 2 Sport dedicato alla guida sportiva su strada (anch’esso agisce su entrambe le ruote ed è combinato con il sistema di antiribaltamento RLM, con intervento progressivo) ed infine il Livello 3 Rain, dedicato alla guida su fondo con scarsa aderenza (agisce su entrambe le ruote ed è abbinato al sistema di antiribaltamento). Tutte e tre le regolazioni dell’ABS possono essere regolate con le tre mappe del motore senza problemi, in modo da trovare la migliore impostazione possibile. Arriva poi un nuovo impianto frenante anteriore: ora abbiamo delle pinze monoblocco ad attacco radiale Brembo M432 e dischi in acciaio da 320 mm con piste frenanti di altezza ridotta e foratura asimmetrica.

AGGIORNAMENTI DEL PROPULSORE
Come dicevamo nell’introduzione, il propulsore è stato aggiornato: i tecnici si sono concentrati soprattutto sulla riduzione degli attriti interni e sulla ventilazione dei carter. La potenza massima ora è di 170 CV a 11.500 giri/min e la coppia è di 111,5 Nm a 9.500 giri/min. L’impianto di scarico è stato ridisegnato e la gestione elettronica è stata affinata. A differenza della superbike RSV4 ABS MY 13, la Tuono V4 R ABS vanta caratteristiche peculiari, come il diagramma di distribuzione rivisto, i cornetti di aspirazione fissi più lunghi di 20 mm, il volano dell’albero motore con maggiore inerzia per ottimizzare la regolarità di marcia e l’equilibrio generale, la rapportatura accorciata nelle prime tre marce ed un regime di potenza massima sceso a 11.500 giri/min.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , 1000 , naked , quadricilindriche


Top