Sport

pubblicato il 7 giugno 2013

WSBK 2013: week-end a Portimao

Orari e quello che c'è da sapere sulla gara portoghese

WSBK 2013: week-end a Portimao

E’ tutto pronto per la sesta tappa della stagione della World Superbike 2013, con il circus delle derivate di serie che farà tappa all’Autodromo do Algarve di Portimao. La pista ha fatto il suo debutto in WSBK nel 2008 – poco dopo essere stata ultimata – e da allora è una presenza fissa in calendario. Il tracciato è molto apprezzato dai piloti per i suoi cambi di pendenza, gli scollinamenti ed il disegno molto tecnico, che conferiscono a questa pista un carattere unico e offrono sempre gare estremamente avvincenti. L’uomo del momento, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) - che lo scorso anno, dopo aver conquistato la Tissot-Superpole, ha chiuso in prima e terza posizione le due gare - punta a continuare sulla scia dello straordinario risultato ottenuto nel Round Europeo a Donington Park.

Grazie ai due podi conquistati in Gran Bretagna, Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) mantiene ancora la vetta della classifica, nonostante un’unica vittoria all’attivo finora, conquistata nella prima gara della stagione, a Phillip Island. A podio in gara 1 lo scorso anno e nel 2011, Guintoli fu scalzato dalla seconda posizione, in entrambe le occasioni, da Carlos Checa. Il compagno di squadra Eugene Laverty, invece, proprio nella passata edizione del Round portoghese, ha visto l’unica vittoria della sua prima stagione in Aprilia. Dopo un test limitato dalle condizioni meteo ad Aragon, Marco Melandri e Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet) sono alla ricerca di risultati importanti per migliorare le rispettive posizioni in classifica, a 46 e 61 punti di distacco dalla vetta. Nel 2012 Melandri ha avuto qui un week-end da dimenticare, che ha compromesso le sue chance di vincere il Mondiale, vista la brutta botta alla schiena rimediata in gara 1 ed il ritiro dalla successiva, per le conseguenti condizioni fisiche.

Se Leon Haslam (Pata Honda World Superbike Team) è stato costretto al forfait nella giornata di gara a Donington, a causa del precedente infortunio alla gamba sinistra, il connazionale e compagno di colori, Jonathan Rea, ha fatto il possibile per risollevare le sorti di una stagione finora difficile per il team, ed intende riprovarci sulla pista che vide il suo debutto in Superbike nel 2008. Haslam, invece, sta continuando il recupero, sperando di essere in forma quanto basta per poter prendere parte alle due gare. Ritorno alla formazione a due per il Team Ducati Alstare, dopo la partecipazione One Event di Niccolò Canepa a Donington. Carlos Checa sta ancora lottando con l’edema osseo all’omero della spalla sinistra, che lo ha portato alla decisione di non correre gara 2 in Inghilterra, e dovrà vedersela con un altro tracciato molto impegnativo sotto l’aspetto fisico. L’unica vittoria dello spagnolo su questa pista risale al 2011 (gara 1), anno in cui ottenne il Titolo.

Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) è stato autore di una delle migliori performance della scorsa stagione proprio a Portimao, in gara 2, lottando per la terza posizione con l’allora ex-compagno di squadra Max Biaggi, fino al problema tecnico del penultimo giro che lo ha tagliato fuori dai giochi. Nonostante la sfortuna dell’anno passato, Davide Giugliano (Althea Racing Aprilia) ha ricordi positivi della pista che ha visto il suo esordio assoluto nell’ultimo Round del Mondiale Superbike 2011, subito dopo la conquista del titolo nella Coppa FIM Superstock 1000.

Venerdì 07-06-2013 (Italia 2)
ore 12.45 — Superbike Prove libere 1
ore 16.30 — Superbike Qualifica 1

Sabato 08-06-2013 (Italia 1)
ore 10.45 — SuperBike Qualifiche 2 – (Italia 2)
ore 13.30 — Superbike Prove libere 2 – (Italia 2)
ORE 16.00 — SUPERBIKE SUPERPOLE – (Italia 1)

Domenica 09-06-2013
ore 10.20 — Superbike Warm up
ORE 13.00 — SUPERBIKE GARA 1 – DIRETTA (Italia 1)
ORE 16.30- SUPERBIKE GARA 2 — DIRETTA (Italia 1)

Autore: Redazione

Tag: Sport , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top