Sport

pubblicato il 3 giugno 2013

Tourist Trophy 2013, SuperSport Race 1: ancora Dunlop!

Michael è in forma smagliante! Dopo la Superbike conquista anche la SuperSport

Tourist Trophy 2013, SuperSport Race 1: ancora Dunlop!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2013 - SuperSport Race 1 - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2013 - SuperSport Race 1 - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2013 - SuperSport Race 1 - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2013 - SuperSport Race 1 - anteprima 4

Dopo la prima gara tenutasi domenica scorsa (Dainese Superbike), il Tourist Trophy 2013 continua con la SuperSport. Poche ore fa, infatti, si è conclusa Gara1 riservata alle moto da 600 cc, con la Monster Energy SuperSport, dove Michael Dunlop ha posto un altro sigillo. Il 24enne ha aperto il lunedì mattina nel migliore dei modi, dopo aver chiuso la domenica con la vittoria nella Dainese Superbike. Con la sua Honda CBR600RR del team MD Racing Honda, ha acquisito la leadership di gara all’altezza di Ballaugh nel giro iniziale, passando il fratello William e fissando una media al secondo giro di 127.525 mph, andando poi a prendere Bruce Anstey e dandogli ben 10,3 secondi.

Iniziata alle 10:45, con condizioni perfette, la gara ha visto andare in testa William Dunlop nel giro in iniziale all’altezza di Glen Helen, con un vantaggio di 1,6 secondi su Bruce Anstey, vincitore nel 2011 e nel 2012, con Michael a inseguire a 0,1 secondi. Dietro di loro, nell’arco di appena quattro secondi, altri sette piloti! Verso Ramsey, Michael ha portato il suo ritardo ad appena 1,5 secondi dal fratello (126.431 miglia orarie il suo giro di apertura), mettendosi dietro Anstey. Quest’ultimo, è passato secondo a due secondi di ritardo con Cameron Donald quarto, davanti a Guy Martin e Dean Harrison. Come detto, al giro numero 2, Dunlop ha iniziato a spingere e ha effettuato il giro in 127.525 miglia orarie; il comando era vicino! Intanto, Martin è passato quarto, ai danni di Donald, seguito da McGuinness, Harrison, Gary Johnson su MV Agusta e James Hiller.

Dunlop ed Anstey hanno effettuato il pit-stop in solitaria, prendendo addirittura McGuinness, Donald e Hillier (partiti prima) con centinaia di fan che strillavano! Se la prima e la seconda posizione sembravano oramai fissate, la stessa cosa non si poteva dire per la terza, con John McGuinness che ha fatto faticare William Dunlop. In tutto questo, Michael Dunlop è andato a conquistare la sua quinta vittoria al TT, proprio come il padre Robert, con Anstey e William sul podio (i due fratelli per la prima volta sono saliti sul podio insieme N.d.R.). McGuinness si è dovuto così accontentare della quarta posizione, davanti a Hillier che ha passato Martin all’ultimo giro. Chiudono la Top10 Donald, Harrison, Stewart e Cooper. Un gran risultato per Dan Cooper, che ha portato a casa il miglior risultato come pilota privato, anche se la leadership nella TT Privateers Championship resta a Dan Kneen (11esimo quest’oggi).

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , 600 , supersport , personaggi , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , tourist trophy 2013


Top