Sport

pubblicato il 3 giugno 2013

Tourist Trophy 2013, Superbike: la prima di Michael Dunlop

Sei giri al comando, nessuna incertezza, mentre McGuinness firma il nuovo record!

Tourist Trophy 2013, Superbike: la prima di Michael Dunlop
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2013 - Superbike - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2013 - Superbike - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2013 - Superbike - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2013 - Superbike - anteprima 4
  • Tourist Trophy 2013 - Superbike - anteprima 5

Dunlop, un nome mitico nelle gare, e dopo 30 anni esatti dalla prima vittoria del leggendario Joey, questo cognome è tornato a rieccheggiare sulle strade dell'Isola di Man, grazie al nipote Michael. Nella giornata di ieri, infatti, il portacolori della Honda TT Legends ha conquistato la sua prima affermazione nella classe Superbike nel Tourist Trophy, che segue quelle già ottenute in Superstock nel 2011 e in Supersport nel 2009 e nel 2012. La Dainese Superbike TT 2013, va dunque a Michael Dunlop! La vittoria del 24enne non è stata mai messa in dubbio per nessuno dei sei giri previsti dello Snaefell Mountain Course, visto che ha comandato il gruppo dall'inizio alla fine, arrivando anche a sfiorare il primato assoluto del tracciato per appena 3".

A completare la grande giornata dedicata a Joey Dunlop ci ha pensato però il suo compagno di squadra John McGuinness, che sulla sua CBR1000RR sfoggiava una livrea celebrativa. E' stato proprio "Morecamble Missile" a riscrivere il libro dei primati del Tourist Trophy, facendo segnare un tempo di 17'11"572 (media di 131,670 miglia orarie) che gli è valso il nuovo record del tracciato, ritoccando quello realizzato da lui stesso nel 2009, ma che gli ha permesso di artigliare il gradino più basso del podio proprio all'ultimo giro, soffiandolo a Guy Martin in rimonta dopo essere stato penalizzato per aver superato il limite di velocità in pit-lane.

La tripletta Honda è stata completata poi dalla piazza d'onore portata a casa da Cameron Donald, che con la CBR della Wilson Craig Racing ha tagliato il traguardo con un distacco di circa 40" nei confronti di Dunlop ed un vantaggio praticamente identico su McGuinness. Detto poi del quarto posto della Suzuki di Martin, la top five si è completata con la Yamaha di Conor Cummins, che l'ha spuntata in una bella battaglia con Michael Rutter e James Hillier. Da segnalare anche la strepitosa prova di Joshua Brookes, che con la Suzuki GSX-R1000 della TAS si è piazzato decimo all'esordio sulle strade del TT, facendo segnare anche il nuovo primato del Mountain Course per quanto riguarda i "newcomer" con un giro alla media di 127,726 miglia orarie. Davvero non male per un pistaiolo alle prime armi nelle street race.

Per dovere di cronaca, vi segnaliamo che nella giornata di sabato è stata disputata anche la prima delle corse riservate ai Sidecar, nella quale a sorpresa è arrivata la vittoria di Tim Reeves e Dan Sayle, con i favoritissimi Dave Molyneux e Patrick Farrance che si sono invece dovuti accontentare del gradino più basso del podio, alle spalle anche di Conrad Harrison e Mike Aylott.

TT 2013 - Dainese Superbike - Classifica finale

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , tourist trophy 2013


Top