Itinerari

pubblicato il 31 maggio 2013

“Dal Ponte al Santo”, l’elettroturismo secondo E-Tropolis

Pronto il primo percorso di “Electrotouring” in Italia tra Bassano del Grappa e Padova

“Dal Ponte al Santo”, l’elettroturismo secondo E-Tropolis

"Dal Ponte al Santo" è il primo itinerario di cicloturismo adattato alle esigenze dell’Electrotouring, termine appositamente coniato per identificare l’attività di turismo itinerante su biciclette a pedalata assistita. Prima esperienza del genere in Italia, "Dal Ponte al Santo" si dirama lungo una strada carrabile collinare a bassa frequentazione e attraverso piste ciclabili estremamente curate, in ambiente di pregio paesaggistico, storico-artistico e architettonico. L’itinerario è classificato di difficoltà medio-bassa ed è accessibile a tutti (malgrado i 365 metri di dislivello e la lunghezza di 65 km) grazie all’uso di biciclette a pedalata assistita che riducono l’intensità dello sforzo, permettendo così di prolungare le distanze e di godersi più serenamente l’itinerario.

Tra Bassano del Grappa e Padova, passando per Asolo, Castello di Godego, Castelfranco Veneto (lungo il sentiero degli Ezzelini), il forte legame degli abitanti con il territorio trova la propria sintesi negli agriturismi, da sempre impegnati per la salvaguardia delle eccellenze enogastronomiche e delle colture autoctone. Il percorso si presta a moltissime varianti, tanto da poter essere suddiviso in due o più giorni. È inoltre ben servito dalla rete ferroviaria che mette in comunicazione diretta Padova a Bassano del Grappa. Questo offre la possibilità di compiere un giro ad anello, rientrando in treno al punto di partenza.
In particolare, poi, ed è questa la novità probabilmente più interessante, non c’è nessun problema per la ricarica delle batterie in quanto, grazie ad un accordo tra E-Tropolis Italia e l’associazione Turismo Verde, lungo l’itinerario "Dal Ponte al Santo" sono stati resi disponibili diversi "Etropolis Charging Point", punti di ricarica situati presso gli agriturismi, identificati da un logo appositamente creato e dedicato.
Emanuele Confortin, Responsabile di E-Tropolis Italia, commenta questa esperienza affermando che: "il nostro lavoro è da sempre orientato a dimostrare come la mobilità elettrica non solo trovi applicazione nella vita di tutti i giorni ma riesca anche a migliorarla. Con "Dal Ponte al Santo" ci siamo concentrati sul turismo, tuttavia lo stesso metodo può essere applicato a tutte le imprese per la mobilità di routine in ambito urbano o ai privati cittadini per gli spostamenti quotidiani. L’itinerario è nato da un’idea avuta in azienda ma ha trovato forma grazie alla collaborazione di Turismo Verde, in particolare del presidente Simone Barban, offrendo un ottimo esempio di sinergia tra aziende di settori diversi e territorio".

Per maggiori informazioni: E-Tropolis Italia (Emanuele Confortin - e.confortin@e-tropolis.it - www.e-tropolis.it ), in collaborazione con Turismo Verde, associazione senza finalità di lucro, promossa dalla Confederazione italiana agricoltori (riferimento Simone Barban turismoverde@ciatreviso.it; www.turismoverde.it).

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Itinerari , curiosità , turismo , emissioni zero


Top