Curiosità

pubblicato il 29 maggio 2013

Tourist Trophy 2013: otto Marshals su otto Yamaha

Sono gli “Angeli Custodi” dei piloti e utilizzano le 4 cilindri della Casa dei Tre Diapason

Tourist Trophy 2013: otto Marshals su otto Yamaha
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2013: otto Marshals su otto Yamaha - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2013: otto Marshals su otto Yamaha - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2013: otto Marshals su otto Yamaha - anteprima 3

Anche per quest’anno, i Marshals del Tourist Trophy 2013 utilizzano delle Yamaha per controllare il circuito. La Casa di Iwata ha fornito dunque otto moto per controllare la situazione del tracciato, e precisamente delle Yamaha YZF R1, delle YZF R6 e delle FZ1 Fazer. Le moto sono state fornite da Yamaha Motor UK e ricevono l’assistenza dalla concessionaria locale "Road and Track". Alla fine dell’evento, sarà poi possibile acquistarle.

Ma chi sono, i Marshals? Questa figura comparve nel lontano 1935; è dunque una carica importante e che ha un’importanza fondamentale in gare di questo genere. Sono posizionati lungo il percorso e hanno a disposizione un piccolo kit medico per prestare il primo soccorso. Oltre a questo, girano lungo le quasi 38 miglia per verificare che il tracciato sia in condizioni perfette: niente olio sull’asfalto, ghiaia, oggetti, pezzi di carene o qualsiasi altra cosa che possa risultare un pericolo per la circolazione dei piloti.

Naturalmente i Marshals non sono semplici bikers, ma tutti ex piloti. Si richiede infatti almeno una partecipazione al TT o al Manx Grand Prix, visto che devono conoscere alla perfezione il tracciato. Il Team che attualmente è di controllo, vanta otto vittorie al Manx Grand Prix ed un podio al Tourist Trophy.

Simon Belton, Marketing Manager, Yamaha, ha commentato: "Siamo onorati di essere ancora una volta il partner ufficiale del Tourist Trophy. I Travelling Marshals giocano un ruolo fondamentale nell’evento e sono coinvolti nell’evento stesso come una buona vetrina per le nostre moto".

Trevor Hussey, Director, Head of Motorsport, Isle of Man Government, ha così dichiarato: "Il coinvolgimento di Yamaha nelle gare del TT sono un simbolo di come un marchio ed una compagnia siano coinvolti nell’evento. La compagnia ha una lunga storia di successi sul circuito e sono compiaciuto del fatto che svolgano un ruolo importante perchè tutto vada al meglio".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Curiosità , curiosità , gare , tourist trophy , tourist trophy 2013


Top