Special e Elaborazioni

pubblicato il 21 maggio 2013

Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a

Una Cafè Racer per non passare inosservati. Grezza e radicale, questa moto attira gli sguardi al suo passaggio

Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 1
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 2
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 3
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 4
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 5
  • Anvil Motociclette: Honda CB Four 500 Nk-a - anteprima 6

La Anvil Motociclette è conosciuta nell’ambiente customizer come un’azienda che crea prodotti per giovani, moto dall’aspetto "grezzo", radicale, e la special che vi proponiamo oggi è l’ultima realizzazione sulla base di una CB Four 500 del 1979. A realizzarla, Marco Filios e Alessandro Fontanesi, due ragazzi di circa 30 anni con la passione per costruire moto, ricercare una perfezione estetica per mezzi che vengono plasmati artigianalmente per ottenere un effetto "vintage restaurato", con il sapore di moto di altri tempi.

La CB in oggetto è bassa, schiacciata e decisamente "povera" di inutili suppellettili. Ma questo, non significa che non sia curata, anzi, tutto è ricercato e studiato proprio per creare un effetto vintage, vissuto, usurato... Il colore nero e l’alluminio sono i protagonisti di questa cafè racer che vede la forcella sfilata e dei semi-manubri corti per proiettare il pilota verso l’anteriore. E’ stato lasciato tutto a vista, persino la batteria. I semi-manubri sono della Tommaselli e tra questi troviamo un fanale tondo con il vetrino arancione, unica nota di colore su questa moto insieme al fanale posteriore di colore rosso. Il serbatoio è di provenienza Laverda, lucidato e con la scritta "Nk-a" (il nome della moto N.d.R.) ai lati. Il codone, rigorosamente monoposto e battuto a mano è in alluminio e la sella è in morbida pelle nera.

Il propulsore non è stato toccato, ma è in nero opaco ed ha ricevuto un nuovo scarico, della Marving. Quest’ultimo, completo, è totalmente in tinta bianca. I pneumatici scelti sono degli Avon Safety Mileage Mk II. I filtri dell’aria, conici, sono privi di air-box. Originalissimo l’impianto frenante (vanta solo tubazioni aeronautiche all’anteriore), mentre le pedane, sono della Anvil stessa.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Special e Elaborazioni , bicilindriche , naked , tuning , varie


Top