Sport

pubblicato il 20 maggio 2013

MX 2013, Beto Carrero: vittoria di Cairoli che dedica il 58esimo successo al Sic

Il siciliano torna a vincere. Secondo Desalle, terzo Strijbos. In MX2 tocca ancora ad Herlings. La SuperFinale è di Tony!

MX 2013, Beto Carrero: vittoria di Cairoli che dedica il 58esimo successo al Sic
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 1
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 2
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 3
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 4
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 5
  • MX 2013 - Beto Carrero - anteprima 6

Domenica scorsa si è tenuto a Beto Carrero, in Brasile, il GP del Brasile del Motocross MX 2013. Ben 45.000 fan hanno potuto gustarsi la MX1, la MX2 e la SuperFinale. A vincere la categoria più importante, Tony Cairoli, alla sua 58esima vittoria, successo che il siciliano ha dedicato all’amico Marco Simoncelli. Secondo ha chiuso Clement Desalle, seguito da Kevin Strijbos, mentre in MX2 si registra nuovamente una vittoria per Jeffrey Herlings.

MX1
In Gara1 il pilota del Red Bull KTM Factory Racing Team ha ottenuto il GET Athena holeshot. Non c’è stato nulla da fare per gli avversari di Tonino; il siciliano si è divertito è ha stracciato tutti. Max Nagl ha cercato di tenergli testa, ma dalla sua quinta posizione iniziale non è riuscito a fare di meglio del secondo posto finale. In ogni caso, un ottimo risultato per lui. Terzo, il suzukista Clement Desalle, che non è partito molto bene e che si è dovuto "accontentare" della terza posizione. Chiudono la Top5 Gautier Paulin (partito abbastanza male) e Jeremy Van Horebeek (è riuscito a superare Kevin Strijbos, Ken De Dycker e David Philippaerts. La classifica generale vede Cairoli primo con 330 punti seguito da Gautier Paulin (278 punti) e Clement Desalle (267 punti).

MX1 Race 1 top 10: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 39:15.493; 2. Maximilian Nagl (GER, Honda), +0:03.017; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:04.748; 4. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:24.442; 5. Jeremy van Horebeek (BEL, Kawasaki), +0:30.333; 6. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:36.445; 7. David Philippaerts (ITA, Honda), +0:46.472; 8. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:49.004; 9. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:50.898; 10. Joel Roelants (BEL, Yamaha), +0:53.195.
MX1 Championship top 10: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 330 points; 2. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 278 p.; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 267 p.; 4. Ken de Dycker (BEL, KTM), 245 p.; 5. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 220 p.; 6. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 205 p.; 7. Maximilian Nagl (GER, Honda), 169 p.; 8. Rui Goncalves (POR, KTM), 148 p.; 9. Jeremy van Horebeek (BEL, Kawasaki), 138 p.; 10. David Philippaerts (ITA, Honda), 130 p..

MX2
In MX2, il rider del Red Bull KTM Factory Racing ha dimostrato ancora una volta di non avere rivali! Jeffrey Herlings, anche se non è partito benissimo, ha recuperato giro dopo giro fino a vincere. 12esimo allo start, ha vinto con ben 12 secondi di vantaggio. Glenn Coldenhoff ha terminato secondo, anche se ha dovuto combattere con Alexander Tonkov che a sua volta ha conquistato il GET Athena holeshot. Chiudono la Top5 Jake Nicholls, Jordi Tixier e Mel Pocock. La classifica generale vede Herlings primo a 347 punti, seguito da Tixier (257 punti) e da Jose Burton a 218 punti.

MX2 Race 1 top 10: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 40:08.386; 2. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +0:11.680; 3. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:16.551; 4. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:23.711; 5. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +0:30.415; 6. Jose Butron (ESP, KTM), +0:32.337; 7. Dean Ferris (AUS, Yamaha), +0:37.039; 8. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:42.374; 9. Alexander Tonkov (RUS, Honda), +0:44.771; 10. Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), +0:47.844.
MX2 Overall top 10: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 47 points; 2. Jose Butron (ESP, KTM), 40 p.; 3. Jordi Tixier (FRA, KTM), 38 p.; 4. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 31 p.; 5. Dean Ferris (AUS, Yamaha), 30 p.; 6. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 27 p.; 7. Mel Pocock (GBR, Yamaha), 26 p.; 8. Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), 25 p.; 9. Alexander Tonkov (RUS, Honda), 25 p.; 10. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), 25 p..

SUPERFINALE
Ma il GP del Brasile non ha solo ospitato le normali gare, ma anche l’ultima SuperFinale del 2013 che è andata diversamente da quella del Qatar e della Thailandia. Si sono dunque schierati i primi dieci delle rispettive classi MX1 e MX2, con un gate composto dai primi delle due classi, dai secondi, etc etc (Cairoli ed Herlings, Paulin e Tixier...), con Herlings che ha deciso di non stare dopo Cairoli al gate, ma di partire dalla posizione più interna. A conquistare l’holeshot, il pilota dell’ICE1Racing, Rui Gonçalves, che però dopo poche curve ha lasciato il posto a Kevin Strijbos. Antonio Cairoli è partito bene, ma ha quasi avuto un incidente nel primo giro, quindi è scivolato in quarta posizione. Il siciliano ha fatto il possibile per andare davanti, ha superato due piloti ma si è messo dietro a Strijbos, visto che il belga aveva già imposto un ritmo molto alto. Fortunatamente, per l’ufficiale KTM, il suzukista si è stancato verso la fine e così Tony ha preso la leadership di gara per gli ultimi tre giri. La SuperFinale si è chiusa dunque con la vittoria di Cairoli, seguito da Strijbos, Desalle, Paulin e De Dycker.

SuperFinale top 10: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 40:49.230; 2. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:02.830; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:25.606; 4. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:31.078; 5. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:41.121; 6. Maximilian Nagl (GER, Honda), +0:44.766; 7. Rui Goncalves (POR, KTM), +0:45.861; 8. Jeremy van Horebeek (BEL, Kawasaki), +0:50.619; 9. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +1:03.885; 10. Jose Butron (ESP, KTM), +1:09.255;

MXGP of Brazil 2013 - News Highlights - Motocross

MXGP of Brazil 2013 - News Highlights - Motocross

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , monocilindriche , pista , cross , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , MX 2013


Top