Sport

pubblicato il 13 maggio 2013

Hector Barbera condannato a sei mesi per aggressione

Avrebbe picchiato la fidanzata, ma anche lei guadagna cinque mesi con la condizionale

Hector Barbera condannato a sei mesi per aggressione

Botte da orbi a Jerez de la Frontera, sia in pista che fuori, a quanto pare… Sì perché in Andalusia, non ci sono state solo le spallate in pista tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo, ma anche tra Hector Barbera e la sua fidanzata, fuori dall’autodromo. Hector quindi, dopo essere stato fermato per guida in stato di ebbrezza nel 2012, torna ad avere problemi con la legge: il pilota spagnolo è stato infatti fermato ed arrestato per aver aggredito fisicamente la propria fidanzata. Il portacolori dell'Avintia Racing aveva programmato una vacanza nei pressi di Jerez de la Frontera con la sua ragazza, ma questa non è andata come sperato: tra i due è scoppiata una discussione molto accesa e poi si sarebbe passati dalle parole ai fatti.

La ragazza, infatti, è stata ricoverata in ospedale, dove è arrivata presentando lividi e contusioni, e Barbera è stato denunciato per aggressione. Entrambi sono stati inviati a giudizio per direttissima e la giustizia spagnola ha subito fatto il suo corso. Il verdetto è salomonico: Barbera è stato condannato a sei mesi di reclusione, ma a quanto sembra anche lei ha fatto la sua parte alzando le mani, e quindi si è beccata cinque mesi di reclusione per violenza domestica. Chiaramente, trattandosi del primo reato per entrambi, se la sono cavata con la condizionale e quindi non sconteranno. Questo vuol dire che, nonostante le preoccupazioni delle prime ore, Barbera la settimana prossima sarà regolarmente in sella alla sua FTR-Kawasaki CRT a Le Mans, dove si disputerà il Gp di Francia.

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , pista , curiosità , autodromi , piloti , crt


Top