Sport

pubblicato il 12 maggio 2013

WSBK 2013, Monza, Gara 1: Melandri vince in volata!

Il pilota della BMW ritrova il successo beffando Sykes e Laverty

WSBK 2013, Monza, Gara 1: Melandri vince in volata!

Il Mondiale Superbike ritrova un suo grande protagonista nella prima gara di Monza: Marco Melandri! Il pilota della BMW è riuscito finalmente a mettersi alle spalle il difficilissimo avvio di stagione, conquistando una bellissima vittoria in volata ai danni di Tom Sykes e di Eugene Laverty.

Questi tre hanno regalato grandi emozioni per tutti i 18 giri della gara, trascinando con loro anche il leader della classifica iridata Sylvain Guintoli fino a circa tre tornate dal termine. Ad essere decisivo però è stato l'ultimo giro, nel quale Melandri è stato davvero grintosissimo.

Ad iniziarlo davanti a tutti è stato Eugene Laverty, ma il pilota dell'Aprilia non ha potuto nulla contro l'attacco del ravennate alla Variante della Roggia: Marco ha piazzato veramente una staccatona, riuscendo a girare davanti al pilota dell'Aprilia, che però gli ha replicato prontamente alla staccata della Variante Ascari.

Ma non è finita qui, perchè Melandri non ha mollato e alla Parabolica è tornato all'attacco, trovando il sorpasso all'interno e costringendo anche il rivale britannico ad andare un po' largo. Un piccolo errore che ha consentito a Sykes di infilare anche la sua ZX-10R all'interno della quattro cilindri della Casa di Noale, precedendolo in una volata che ha visto il terzetto di testa racchiuso in appena 107 millesimi.

In battaglia fino a pochi giri dalla fine, Guintoli invece ad un certo punto ha dovuto alzare bandiera bianca ed accontentarsi di un quarto posto che comunque gli consente di mantenere un vantaggio di 21 lunghezze su Sykes. La top five poi si completa con Chaz Davies, autore di una buona rimonta dalla terza fila dello schieramento con la sua BMW.

Seguono Michel Fabrizio, Loris Baz ed un Jonathan Rea che è stato costretto a cedere un paio di posizioni nel finale a causa di qualche taglio di chicane di troppo. Stessa sorte capitata anche a Davide Giugliano, alla fine solo decimo al traguardo, alle spalle anche della Suzuki di Leon Camier.

World Superbike - Monza - Gara 1

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top