Novità

pubblicato il 7 maggio 2013

Sym X-pro’ 50-125 2013

Lo scooter “utility” arriverà in concessionaria nel mese di maggio.Il 50 cc costa 1.415 euro ed il 125 cc 1.650 euro

Sym X-pro’ 50-125 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Sym X-pro’ 50-125 2013 - anteprima 1
  • Sym X-pro’ 50-125 2013 - anteprima 2
  • Sym X-pro’ 50-125 2013 - anteprima 3
  • Sym X-pro’ 50-125 2013 - anteprima 4

Da Sym arriva l’X-pro’, il nuovo scooter "utility" in due versioni, 50 e 125 cc, l’ideale per chi cerca un mezzo per lavorare ogni giorno e magari trasportare oggetti in tutta sicurezza. La sella, infatti, è singola, in modo da poter montare un portapacchi di dimensioni maggiorate e la posizione del serbatoio (la capacità è di 8 litri) è stata avanzata, in modo da agevolare il rifornimento di benzina. Sempre in tema di "spazio", la pedana, piatta, permette di stipare diversi oggetti. Arriverà in concessionaria nel mese di maggio; il prezzo è fissato in 1.415 euro per il 50 e 1.650 euro per il 125.

A tal proposito, sono stati modificati il telaio, rinforzato, ed il doppio ammortizzatore posteriore, progettati per carichi pesanti. Il risultato è una capacità di 233 Kg di massa massima sulla versione da 125 cc. Naturalmente portabauletto e cavalletto laterale sono stati rinforzati.

50 CC
Il 50 cc ha un peso di 114 Kg, ed è equipaggiato con un monocilindrico a 4 Tempi da 49,5 cc che sviluppa 1,8 kW a 6.500 giri/min (potenza massima all’albero) ed una coppia massima di 2,6 Nm a 6.500 giri/min. L’avviamento è sia elettrico che a pedale e la velocità massima è di 45 Km/h.

125 CC
Per la versione da 125 CC il peso passa a 123 Kg a secco ed il motore è un monocilindrico 4 Tempi da 124,6 cc in grado di erogare 6.5 kW a 7.500 giri/min (potenza massima all’albero) ed una coppia massima di 8,6 Nm a 7.000 giri/min. Anche qui abbiamo l’avviamento sia elettrico che a pedale, mentre la velocità massima sale a 85 Km/h.

LA CICLISTICA
Entrambi gli X-pro’ hanno telaio tubolare in acciaio, forcella telescopica, doppio ammortizzatore posteriore e cerchi in alluminio con misure di 120/70-12" all’anteriore e 130/70-12" al posteriore. A "frenare" i due scooter, un disco da 190 mm con pinza a due pistoncini paralleli davanti e un tamburo da 110 mm dietro.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , monocilindriche , scooter


Top