Sport

pubblicato il 3 maggio 2013

Kevin Schwantz alla 8 Ore di Suzuka 2013

A 49 anni il campionissimo rimette il casco per correre la 8 Ore con Haga e Kagayama. La moto? Suzuki ovviamente!

Kevin Schwantz alla 8 Ore di Suzuka 2013

Quando in un pilota le corse non sono solo una professione ma una passione autentica, è difficile parlare di ritiro in termini assoluti. Sì perché se hai le gare nel sangue prima o poi la voglia di rimettere il casco e schierarti in griglia ti tornerà, e allora sarà difficile resistere al richiamo della competizione.
E’ così che, a ben 18 anni dal suo ritiro dalle corse della 500 GP, Kevin Schwantz ha accettato l’offerta di partecipare alla 8 Ore di Suzuka, una delle più importanti tappe del Mondiale Endurance 2013 e sicuramente la gara che in Giappone richiama la maggior quantità di pubblico in assoluto.

L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi: Schwantz parteciperà alla gara con la Suzuki GSX-R 1000 preparata dal Team Kagayama. In coppia con Kevin, sulla gixxer salirà anche Yukio Kagayama e un altro giapponese, pensionato di lusso: l’ormai milanese Noriyuki Haga.
Questo il commento di Schwantz, che fa pensare che lo statunitense, che in luglio avrà già compiuto 49 anni, non ha intenzione di andare a Suzuka per fare passerella: "Insieme a due piloti veloci come Yukio e Noriyuki penso ci sarà una grande possibilità di conquistare la vittoria. Anche se sono anni ormai che mi sono ritirato dal motociclismo, sono attivamente impegnato nella mia scuola guida in pista, pertanto penso non ci saranno problemi di riadattamento al ritorno in pista. Non ho mai vinto la 8 ore di Suzuka, sarebbe fantastico suggellare la mia carriera con una simile affermazione".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , pista , endurance , piloti , personaggi famosi


Top