Attualità e Mercato

pubblicato il 18 aprile 2013

Gabriele del Torchio lascia Ducati. Claudio Domenicali nominato Amministratore Delegato

Del Torchio diventa Amministratore Delegato di Alitalia e l'ingegner Domenicali prende le redini dell'Azienda

Gabriele del Torchio lascia Ducati. Claudio Domenicali nominato Amministratore Delegato

Si chiude un altro capitolo in casa Ducati. Dopo le dimissioni di Filippo Preziosi, avvenute a fine Febbraio per motivi di salute, a Borgo Panigale è il momento di nuovi cambiamenti. L’annuncio ufficiale è arrivato pochi istanti fa, ma già da qualche mese nell’ambiente circolavano notizie su una possibile uscita di Gabriele del Torchio da Ducati.
Le voci si erano rincorse a più riprese, in primis si vociferava di un passaggio di del Torchio a capo di un’azienda automobilistica britannica, poi sostituite dalle indiscrezioni circolate nei giorni scorsi su un possibile "atterraggio" dell’Amministratore Delegato di Borgo Panigale nientemeno che in Alitalia. Voci fondate, visto che oggi è arrivata la nota ufficiale da parte di Alitalia CAI, subito seguita da quella di Ducati.

La stringatissima nota di Alitalia riporta che: Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia - CAI, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Roberto Colaninno, ha cooptato Gabriele Del Torchio nel Consiglio di Amministrazione della Compagnia e lo ha nominato Amministratore Delegato. A Gabriele Del Torchio sono state contestualmente attribuite tutte le deleghe operative. Il Consiglio ha inoltre convocato l’Assemblea dei Soci per il prossimo 29 aprile.

Detto questo, Ducati ha appena comunicato che il successore di Del Torchio, sarà Claudio Domenicali già Direttore Generale della casa bolognese e membro del Consiglio di Amministrazione insieme a Horst Glaser e Axel Strotbek, di provenienza Audi AG.
L'annuncio ufficiale è a firma di Rupert Stadler Amministratore Delegato di Audi AG e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ducati Motor Holding, che ha voluto sottolineare il lavoro e i successi di Gabriele Del Torchio, da oltre 6 anni alla guida del premium brand di motociclette sportive: "Del Torchio ha guidato Ducati attraverso una fase economicamente difficile, consentendo all’azienda una crescita costante, fino a posizionarla ai vertici del segmento premium mondiale delle moto sportive. Per quanto ha fatto, a nome di tutti collaboratori Audi e Ducati, il nostro più sentito grazie e i migliori auguri per la sua nuova sfida professionale".

Gabriele Del Torchio ha salutato l’azienda, commentando così le parole di Stadler: "Sei anni intensi, emozionanti e ricchi di soddisfazioni. Un’esperienza che mi ha coinvolto completamente e della quale conserverò un ricordo indelebile. Lascio Ducati con la consapevolezza di aver completato un percorso di crescita e di rafforzamento dell’azienda".
Il nuovo CEO di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali, è entrato in Ducati nel 1991, avendo conseguito la laurea in ingegneria meccanica presso l’Università degli Studi di Bologna. Dopo un percorso professionale di crescita all’interno dell’azienda, diventa Amministratore Delegato Ducati Corse nel 1999, nel 2005 diventa Direttore R&D prodotto e nel 2009 viene nominato Direttore Generale, responsabile dei processi di Sviluppo Prodotto ed Operations. Dal 2012 viene confermato all’interno del nuovo CdA, costituito dopo l’acquisizione di Ducati Motor Holding da parte del Gruppo Audi.
Rupert Stadler ha poi concluso: "Domenicali conosce Ducati e il mondo motociclistico come nessun altro. Rappresenta la continuità e i valori di Ducati in modo eccezionale".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , curiosità , mercato , 800 , 1200


Top