Attualità e Mercato

pubblicato il 10 aprile 2013

Operazione Supercar: 51 denunce in Piemonte

Auto e moto di italiani con targa straniera. I Carabinieri hanno sequestrato diversi mezzi

Tra Cuneo ed Asti, a fine marzo, i Carabinieri hanno denunciato 51 persone per reati di truffa aggravata e falso, oltre ad aver sequestrato 22 mezzi tra auto e moto. I trasgressori (italiani, bulgari e mecedoni), guidavano auto e moto italiane con targa bulgara o macedone.

I mezzi erano privi di bollo e assicurazione (erano reimmatricolati all’estero a nomi di persone non consapevoli), e hanno collezionato centinatia di multe, da eccessi di velocità a banali divieti di sosta. L’"Operazione Supercar", che non è ancora terminata, è stata svolta sulla Statale 231, un strada che collega Asti con Cuneo.

I Carabinieri, su disposizione del P.M. Donatella Masia, hanno eseguito circa trenta perquisizioni domiciliari, sequestrando auto, targhe e diversi documenti e carte di circolazione, molte dei quali risultati falsi. Non osiamo immaginare cosa sarebbe potuto accadere in caso di grossi incidenti.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , strada , varie , citta


Top