Sport

pubblicato il 4 aprile 2013

MotoGP 2013 Qatar: le dichiarazioni pregara

Per Lorenzo il vero rivale è Pedrosa. Rossi spera nel podio e Marquez non nasconde la voglia di vincere subito

MotoGP 2013 Qatar: le dichiarazioni pregara

Manca davvero poso all’apertura delle ostilità del Campionato del Mondo MotoGP 2013 in Qatar e i piloti hanno inaugurato la stagione con le dichiarazioni di rito in conferenza stampa.
Sei i piloti chiamati al microfono, tra cui il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, il vice campione del mondo Dani Pedrosa, il nove volte iridato Valentino Rossi, l'americano di Ducati Nicky Hayden, Stefan Brald di LCR Honda e il rookie più atteso Marc Marquez.
Sono due i piloti al centro del sestetto: Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, con il numero 99 primo a rispondere alle domande di Nick Harris. "È sempre importante partire col piede giusto e non vedo l'ora di scendere in pista, sarà una grande stagione! Marc arriva dalla Moto2 e Vale è di nuovo con la Yamaha, ma non sono solo loro i possibili pretendenti".

Da parte sua Pedrosa si appresta all'ennesimo attacco al titolo MotoGp... "Abbiamo fatto dei buoni test ed ora è tempo di applicarci anche in gara. Siamo pronti fisicamente e non vediamo l'ora di iniziare".
Valentino Rossi, che si è detto molto soddisfatto della pre-stagione, come del suo ritorno in Yamaha, ha aggiunto: "Ho fatto bene nei test invernali sia a Sepang che a Jerez e ho avuto qualche problema ad Austin. Le gare sono un'altra storia, ma con la M1 sono veloce anche se il livello è altissimo. Ci vorrà grande motivazione per superarmi e lottare per il podio".
Spazio poi a Stefan Bradl (LCR Honda) e Nicky Hayden (Ducati Team). Per il tedesco è l'anno della consacrazione... "Ho un anno d'esperienza e sono pronto per la prima gara. La nostra priorità è essere costanti e veloci, non perdendo tempo quando le gomme si usurano. Credo sia possibile lottare con i migliori anche se sarà durissima".

Per l'americano sarà tempo di trovare soluzioni ideali per la crescita del progetto di Borgo Panigale: "Da Sepang in poi abbiamo fatto dei buoni passi in avanti, soprattutto in entrata di curva. Sappiamo che non sarà una passeggiata, ma sono felice di iniziare una nuova stagione. Ci sono novità a livello di team, ma con la moto per il momento nessuna rilevante".
Infine grande attesa per le prime parole "ufficiali" di Marquez a poche ore dall'esordio nella classe regina. "Sarò un po' nervoso domenica, qui sarà la prima volta di molte cose. La prima gara non è come i test, non so ancora cosa sia una gara MotoGp. Voglio divertirmi e sfruttare l'esperienza di Honda che mi aiuterà moltissimo". Sulla possibilità di vincere all'esordio ha chiuso: "Niente è impossibile, ma pensare di poter vincere all'esordio potrebbe essere pericoloso".

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , interviste , piloti , crt


Top