Attualità e Mercato

pubblicato il 4 aprile 2013

Honda apre una filiale in Kenya

La casa giapponese inaugura la sua terza filiale produttiva e commerciale nel Continente Nero

Honda apre una filiale in Kenya

In un mercato motociclistico che sta diventando giorno dopo giorno sempre più globale arriva oggi la notizia che la Honda, primo produttore al mondo di motociclette ha appena dichiarato l’inaugurazione di una nuova filiale produttiva e commerciale in Africa, e più precisamente in Kenya. La nuova sede si aggiunge alle altre 22 commerciali che il colosso giapponese ha già presenti sul suolo africano, ovviamente sommando tutti i rami aziendali, ma è la terza filiale produttiva dedicata alle moto che si affianca alle già esistenti in Sudafrica e Nigeria.

Il nuovo stabilimento è stato impiantato in Kenya, un mercato ove sono previsti ingenti crescite nei prossimi anni, e la Honda ha previsto anche per esso una crescita futura e quindi i 25.000 pezzi l’anno programmati oggi sono solo l’inizio. Con la fabbrica keniota, che sarà operativa da settembre 2013, la Honda conta di portare la sua capacità produttiva totale in Africa a 175.000 pezzi l’anno, di cui la maggior parte verranno costruiti in Nigeria. L’investimento che la Honda ha fatto a Nairobi è di 450 milioni di scellini kenioti (circa 4,2 milioni di euro) e per il momento darà lavoro a circa 60 persone. L’inaugurazione è prevista settembre 2013, e il nuovo impianto sarà gestito da Yasuhiro Imazato, che ne assumerà la presidenza, con una capacità produttiva iniziale di 25.000 motociclette l’anno.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , anticipazione , editoriale


Top