Sport

pubblicato il 2 aprile 2013

MX 2013, Valkenswaard: Cairoli stacca Desalle

Tony ora è a +26 punti dal belga della Suzuki. In MX2 successo di Herlings

MX 2013, Valkenswaard: Cairoli stacca Desalle
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 1
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 2
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 3
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 4
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 5
  • MX 2013 - Valkenswaard Rd.3 - anteprima 6

Nella giornata di ieri si è tenuto un appuntamento ormai storico per l’MX World Championship, il GP d’Olanda, a Valkenswaard, dove finalmente si è visto il sole dopo le qualifiche "in umido". Si sono così svolte le due gare, MX1 e MX2, di alto livello e con un terreno perfetto dove hanno vinto rispettivamente Antonio Cairoli e Jeffrey Herlings. Entrambi i piloti dunque, stanno prendendo lentamente le distanze nella zona più alta della classifica. Per dovere di cronaca, segnaliamo la vittoria di Chiara Fontanesi nella WMX World Championship, mentre nella prima gara dell’MX3 si è imposto Gert Krestinov.

MX1
A salire nuovamente sul podio, il pilota del Red Bull KTM Factory Racing, Antonio Cairoli, anche se non ha vinto entrambe le manche. In Gara1 è riuscito a tenere dietro il russo Bobryshev sin dal primo giro, ma verso metà manche è stato sorpreso dal compagno di squadra Ken De Dycker, che ha approfittato di un piccolo errore di Tony ed è stato in testa per un paio di tornate. Il siciliano ha poi recuperato e ha guidato il gruppo fino al traguardo, staccando di tre secondi il pilota alle sue spalle. In Gara2 l’italiano ha sofferto qualche problema fisico ad un braccio e ha commesso qualche errore di troppo. Ha così deciso di rallentare per qualche giro, per poi tornare ad avere un buon ritmo, ma De Dycker aveva già stabilito un grosso gap, vincendo così la seconda heat. In ogni caso, Tony ha vinto il GP!

Ken De Dycker, seconda guida del Red Bull KTM Factory Racing, chiude così in seconda posizione, grazie ad un secondo ed un terzo posto. Un peccato per lui, perchè se non fosse caduto un Gara1, avrebbe potuto vincere il suo primo GP. Il belga ha ammesso di essere rimasto soddisfatto, senza dimenticare che è così passato in quarta posizione nella generale. Il russo del team Honda World Motocross, Evgeny Bobryshev, è invece salito sul terzo gradino del podio, grazie ad un secondo ed un quarto posto. Holeshot per lui in entrambe le gare, particolare che gli è valso il Get Athena Award. Peccato per un piccolo incidente in Gara2, che però non gli è costato molto tempo.

La quarta posizione è andata al pilota del Rockstar Energy Suzuki World, Kevin Strijbos. Il belga ha effettuato una buona partenza in Gara1 ed è stato sesto per i primi sei giri, fino a quando Paulin non l’ha passato. Ha chiuso dunque settimo, mentre in Gara2 è stato dietro a Cairoli e l’ha poi superato a metà gara, per poi chiudere terzo. Chiudiamo la Top5 con l’altro pilota Honda World Motocross, Max Nagl un po’ sfortunato nelle qualifiche della domenica. Il tedesco ha chiuso con una sesta posizione in entrambe le manche. Sesto Gautin Paulier, settimo Clement Desalle, mentre in ottava posizione termina Tanel Leok, seguito da Tommy Searle e Rui Gonçalves, decimo. L’altro italiano, David Philippaerts, ha chiuso tredicesimo. Steven Frossard non ha preso parte al GP, visto che si è dovuto operare all’alluce.

La Classifica generale vede dunque Tony Cairoli in prima posizione con un totale di 142 punti, seguito da Clement Desalle a 116 punti e Ken De Dycker a 115 punti. Quarto, Gautier Paulin con 108 punti, seguito dal belga Kevin Strijbos a 89.

MX1 Race 1 top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 39:45.837; 2. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:02.473; 3. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:09.193; 4. Tanel Leok (EST, Honda), +0:26.611; 5. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:30.675; 6. Maximilian Nagl (GER, Honda), +0:35.943; 7. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:49.340; 8. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +1:13.591; 9. David Philippaerts (ITA, Honda), +1:16.523; 10. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +1:16.668;

MX1 Race 2 top ten: 1. Ken de Dycker (BEL, KTM), 39:22.098; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.521; 3. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:14.800; 4. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:37.145; 5. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:44.981; 6. Maximilian Nagl (GER, Honda), +0:52.555; 7. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +1:00.383; 8. Rui Goncalves (POR, KTM), +1:02.518; 9. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +1:02.629; 10. Joel Roelants (BEL, Yamaha), +1:06.622;

MX1 Overall top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 47 points; 2. Ken de Dycker (BEL, KTM), 45 p.; 3. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 40 p.; 4. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 34 p.; 5. Maximilian Nagl (GER, Honda), 30 p.; 6. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 30 p.; 7. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 29 p.; 8. Tanel Leok (EST, Honda), 28 p.; 9. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 23 p.; 10. Rui Goncalves (POR, KTM), 21 p.;

MX1 Championship top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 142 points; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 116 p.; 3. Ken de Dycker (BEL, KTM), 115 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 108 p.; 5. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 89 p.; 6. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 87 p.; 7. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 87 p.; 8. Rui Goncalves (POR, KTM), 73 p.; 9. Tanel Leok (EST, Honda), 61 p.; 10. Joel Roelants (BEL, Yamaha), 58 p.;

MX2
A vincere il GP è ancora una volta il pilota della Red Bull KTM Factory Racing, Jeffrey Herlings, che ha vinto entrambe le manche senza particolari difficoltà! L’olandese era a casa sua e vince ininterrottamente dal 2010. Il secondo posto va al compagno di squadra Jordi Tixier. Il francese ha portato a casa l’holeshot in entrambe le gare ed in Gara2 si è tolto anche la siddisfazione di passare il compagno olandese. Terzo, grazie a un quarto ed un terzo posto, il pilota del Wilvo Nestaan JM Racing KTM, Jake Nicholls, seguito dal rider del Rockstar Energy Suzuki Europe team, Max Anstie e da Glenn Coldenhoff (Wilvo Nestaan JM Racing KTM).

La Classifica generale vede dunque Herling in prima posizione con 150 punti, seguito da Tixier a 101 e da Romain Febvre a 98 punti. Chiudono la Top5 Glenn Coldenhoff a 97 punti e Jose Burton a 74 punti.

MX2 Race 1 top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 39:49.179; 2. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:11.056; 3. Max Anstie (GBR, Suzuki), +0:21.337; 4. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:22.824; 5. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +0:24.088; 6. Julien Lieber (BEL, Suzuki), +0:58.146; 7. Jose Butron (ESP, KTM), +1:01.127; 8. Petar Petrov (BUL, Yamaha), +1:09.946; 9. Priit Ratsep (EST, KTM), +1:11.786; 10. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +1:15.897;

MX2 Race 2 top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 39:47.473; 2. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:07.845; 3. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:12.739; 4. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +0:21.467; 5. Romain Febvre (FRA, KTM), +0:45.622; 6. Max Anstie (GBR, Suzuki), +1:08.635; 7. Elliott Banks-Browne (GBR, KTM), +1:12.868; 8. Alexander Tonkov (RUS, Honda), +1:15.878; 9. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +1:19.983; 10. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), +1:25.293;

MX2 Overall top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 50 points; 2. Jordi Tixier (FRA, KTM), 44 p.; 3. Jake Nicholls (GBR, KTM), 38 p.; 4. Max Anstie (GBR, Suzuki), 35 p.; 5. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 34 p.; 6. Alexander Tonkov (RUS, Honda), 23 p.; 7. Mel Pocock (GBR, Yamaha), 23 p.; 8. Priit Ratsep (EST, KTM), 22 p.; 9. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), 19 p.; 10. Romain Febvre (FRA, KTM), 16 p.;

MX2 Championship top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 150 points; 2. Jordi Tixier (FRA, KTM), 101 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KTM), 98 p.; 4. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 97 p.; 5. Jose Butron (ESP, KTM), 74 p.; 6. Max Anstie (GBR, Suzuki), 72 p.; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 71 p.; 8. Dean Ferris (AUS, Yamaha), 69 p.; 9. Jake Nicholls (GBR, KTM), 64 p.; 10. Julien Lieber (BEL, Suzuki), 62 p.;

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , MX 2013


Top