Attualità e Mercato

pubblicato il 26 marzo 2013

“Pegasus” l’autovelox che multa dall’alto!

Ora i verbali arrivano anche... dagli elicotteri!

“Pegasus” l’autovelox che multa dall’alto!

"Le multe fioccano". E’ proprio il caso di dirlo, visto che ora, arrivano anche dal cielo! Per la prima volta al Mondo, arrivano dunque le multe aeree per eccesso di velocità. Incredibile... ma vero. La settimana scorsa è stato presentato un nuovo sistema radar dalla Dirección General de Trafico, sostanzialmente la Polizia Stradale spagnola, in grado di rilevare con estrema precisione velocità fino a 360 Km/h! Si chiama Pegasus ed è stato installato su uno dei 19 elicotteri che utilizza la Polizia spagnola per prestare servizio.

Questa sofisticata tecnologia, una volta rivelata l’infrazione, invierà direttamente le foto al Centro Statale Elaborazione Denunce Automatizzate. Quest’ultimo, spedirà la multa al trasgressore come già avviene oggi. Gli spagnoli sono avvisati, e da Pasqua (esattamente dalle ore 15) questo sistema sarà attivo. Arriverà in Italia? Forse...

L’autovelox opera ad una quota indicativa di 1.000 piedi, circa 300 metri e riesce a "vedere" fino ad una distanza di un chilometro in linea retta. Le telecamere (due) sono installate sul pattino. Il produttore del sistema, unico al mondo, è canadese, ma l'idea, la progettazione dell'algoritmo di controllo e la velocità di registrazione e certificazione finale sono spagnole.

Ci sono voluti sei anni per lo sviluppo, i test e l’omologazione (rilasciata dal Centro spagnolo di meteorologia, un'agenzia del Ministero dell'Industria, Energia e Turismo). Il costo è vicino a quello di un autovelox fisso, ma a differenza di questi, non si controlla solo un punto specifico in mezzo alla strada. Aumentano dunque i chilometri di controllo (nell’ordine di qualche centinaio in appena due ore di volo). Secondo la Polizia spagnola, l'obiettivo è quello di controllare maggiormente le strade secondarie, statali dove si registrano il 78% degli incidenti mortali. Ricordiamo poi, che nel Paese del Sole se si supera la velocità permessa di 60 Km/h in città ed 80 Km/h nelle strade extraurbane, l'infrazione, da multa, diventa reato contro la sicurezza e fa scattare l'arresto. Siete d’accordo su questo tipo di rilevazione?

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , strada , varie , autovelox , multe , citta


Top