Attualità e Mercato

pubblicato il 21 marzo 2013

Benzina aumentano i consumi

Nel mese di febbraio si registra un aumento del 3,8%. In calo il Diesel

Benzina aumentano i consumi

Sarebbe bello poter gridare al miracolo, ma non è così. In ogni caso, visto il periodo difficile, anche i piccoli numeri possono fare notizia. A febbraio, i consumi di benzina sono cresciuti del 3,8%. Non si tratta certo di un incremento importante, visto che a febbraio 2012 il calo era del 20,3%, ma si tratta in ogni caso di un primo segnale di ripresa, in controtendenza dopo 12 mesi consecutivi in calo. Per dovere di cronaca, segnaliamo che invece il gasolio per autotrazione, è sceso del 2,1% dopo sedici mesi di caduta.

Stando alle elaborazioni del Centro Studi Promotor, i consumi complessivi di febbraio dei due carburanti hanno comunque riportato in crescita il gettito derivante da accise ed Iva che passa dai 2,587 miliardi del febbraio 2012 ai 2,652 miliardi del febbraio scorso con una crescita di 65 milioni.

Un segnale positivo, visto che questo incremento va a compensare (anche se in piccolissima parte) il calo del gettito di gennaio, quantificato in 150 milioni, e che porta così la contrazione del primo bimestre a 85 milioni. E' un dato ancora negativo che allenta però le preoccupazioni per le entrate dello Stato che erano emerse con la prima contrazione del gettito di benzina e gasolio auto determinatasi in dicembre e seguita da un nuovo calo in gennaio.

Per un consolidamento del recupero del gettito occorre però che la crescita dei consumi continui per la benzina si estenda anche al gasolio. Il Centro Studi Promotor propone ancora una volta di ridurre i prezzi alla pompa di benzina e gasolio e chiede al nuovo Governo di avere "la volontà e la capacità di varare misure che abbiamo effetti immediati sulla crescita, dato che il calo dei consumi è legato, non solo ai prezzi elevati, ma anche alla gelata dell'economia".

Autore: Eleonora Lilli

Tag: Attualità e Mercato


Top