Sport

pubblicato il 20 marzo 2013

Dakar 2014: “Benvenuta Bolivia”!

Dal 5 gennaio, Rosario (Argentina) al 18, Valparaiso (Cile)

Dakar 2014: “Benvenuta Bolivia”!

Si è chiusa circa due mesi fa la Dakar 2013 con la vittoria di Cyril Despres e gli organizzatori sono già in piena attività organizzativa per la gara del prossimo anno. La 35esima edizione della Dakar inizia dunque a prendere forma, nelle date, ma soprattutto nel "cambio" di Paese; addio Perù, benvenuto Bolivia!

Sarà la sesta gara organizzata nel territorio Sudamericano e vedrà il via il 5 gennaio 2013 da Rosario, in Argentina e la conclusione il 18 gennaio a Valparaiso, in Cile. Non si sa molto sul percorso, ma dalla A.S.O. assicurano che sarà piena di tappe marathon. E’ la prima volta che la Dakar visita la Bolivia, che risulta dunque un Paese tutto scoprire ed esplorare. Al contrario, soprattutto l’Argentina e in parte il Cile, sono Nazioni già collaudate, sia sotto il profilo organizzativo/amministrativo, che dal punto di vista dei territori dove far passare i partecipanti.

La Bolivia rappresenta dunque la novità più importante, tutta da gustare e da "percorrere" in tutte le sue essenze. Confermato invece il territorio del Nord-Ovest dell’Argentina, formato da canyon e valli sabbiose, oltre a quello che ormai è un "must" di questo Paese: il Deserto dell’Atacama. Le iscrizioni si apriranno il 15 maggio e dieci posti sono riservati a coloro che hanno vinto tra le cinque tappe in calendario della Dakar Challange. Oltre a questo, in Sudamerica si terranno la Desafio Ruta 40 in Argentina e la prima edizione della Desafio Inca, in Peru.

Come già detto, il 15 maggio si apriranno le iscrizioni e si chiuderanno il 23 giugno. Alla fine di novembre saranno "raccolti" i veicoli per la spedizione e dal 2 al 4 gennaio si terrano le verifiche tecniche a Rosario. Il giorno 4 gennaio, prenderà il via la cerimonia d'apertura.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , varie , personaggi , gare , fuoristrada , dakar , personaggi famosi , rally , dakar 2014


Top