Sport

pubblicato il 27 febbraio 2013

MotoGP 2013 Test Sepang day 2: Lorenzo in testa a metà giornata

Scendono i tempi ed ecco il guizzo del Campione. Rossi a sette decimi

MotoGP 2013 Test Sepang day 2: Lorenzo in testa a metà giornata

Secondo giorno di test collettivi a Sepang per tutto il gruppo di MotoGP e CRT impegnato nel mondiale 2013. Stamattina le condizioni della pista sono state decisamente migliori rispetto a ieri ed ecco che subito i tempi sono scesi. Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo ha capitalizzato più di tutti il miglioramento climatico e ha tolto oltre un secondo rispetto a ieri, spingendo la sua Yamaha fino ad un tempo di 2'00"282, vicino a quello ottenuto due settimane fa da Dani Pedrosa.

Ma soprattutto, quando mancano poco meno di tre ore alla bandiera a scacchi, questo crono gli ha consentito di mettere ben 369 millesimi tra la sua M1 e la Honda dell'avversario. Dunque, oggi il maiorchino sembra aver fatto davvero una grande selezione, mettendo un po' in difficoltà anche gli altri due piloti ufficiali delle Case giapponesi, che si sono inchinati anche a Cal Crutchlow.
Il britannico sembra aver trovato un grande feeling con la sua Yamaha del team Tech 3 e si è piazzato in terza posizione a circa sei decimi, precedendo proprio la Honda di Marc Marquez e la Yamaha di Valentino Rossi: oggi il "Dottore" è tornato sulla M1 con il telaio 2013, ma ha perso decisamente colpi rispetto al compagno di squadra, sul quale paga circa sette decimi.

Alvaro Bautista poi è l'ultimo ad essere rimasto al di sotto del secondo di ritardo, mentre Stefan Bradl dopo la grande prova di ieri è precipitato a 1"2. Aumenta leggermente anche il gap della prima delle Ducati, che si conferma quella di Andrea Dovizioso: la GP13 del romagnolo paga 1"5 nei confronti di Lorenzo, ma va detto che "Dovipower" ha già migliorato il suo riferimento di un paio di settimane fa.
La top ten poi si completa con Nicky Hayden e Bradley Smith, ma in casa Ducati purtroppo bisogna segnalare anche la caduta di Ben Spies, scivolato alla prima staccata, apparentemente senza particolari conseguenze. Questo sarebbe importante, visto che l'americano stava ancora completando il recupero dall'infortunio alla spalla. In crescita invece le alte due Desmosedici di Andrea Iannone e Michele Pirro, con quest'ultimo che ha portato la moto "laboratorio" in 12esima piazza.

Per quanto riguarda le CRT, il riferimento continua ad essere la ART-Aprilia di Aleix Espargaro, che occupa la 14esima piazza con un distacco di poco inferiore ai 3". Rispetto a ieri si è avvicinata poi anche la moto gemella di Randy De Puniet, tornata ad occupare la seconda piazza in questa speciale classifica. Primi giri, infine, per la nuova PBM-01 di Michael Laverty: per il britannico però si è trattato di un vero e proprio shakedown, i tempi quindi sono altissimi.

MOTOGP, Sepang, 27/02/2013
Seconda giornata di test collettivi (Ore 15)
1. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'00"282 - 39 giri
2. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"651 - 35
3. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'00"907 - 35
4. Marc Marquez - Honda - 2'00"992 - 41
5. Valentino Rossi - Yamaha - 2'01"065 - 45
6. Alvaro Bautista - Honda - 2'01"208 - 37
7. Stefan Bradl - Honda - 2'01"485 - 31
8. Andrea Dovizioso - Ducati - 2'01"803 - 29
9. Nicky Hayden - Ducati - 2'02"106 - 54
10. Bradley Smith - Yamaha - 2'02"539 - 36
11. Andrea Iannone - Ducati - 2'02"608 - 30
12. Michele Pirro - Ducati - 2'02"920 - 39
13. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'03"227 - 26
14. Aleix Espargaro - ART-Aprilia - 2'03"252 - 22
15. Wataru Yoshikawa - Yamaha - 2'03"354 - 28
16. Randy De Puniet - ART-Aprilia - 2'03"519 - 28
17. Ben Spies - Ducati - 2'03"707 - 24
18. Hector Barbera - FTR-Kawasaki - 2'04"014 - 32
19. Hiroshi Aoyama - FRT-Kawasaki - 2'04"078 - 42
20. Colin Edwards - FRT-Kawasaki - 2'04"656 - 26
21. Danilo Petrucci - Suter-BMW - 2'04"696 - 34
22. Claudio Corti - FR-Kawasaki - 2'04"709 - 28
23. Takumi Takahashi - Honda - 2'04"748 - 43
24. Yonny Hernandez - ART-Aprilia - 2'04"892 - 40
25. Karel Abraham - ART-Aprilia - 2'05"054 - 39
26. Bryan Staring - FTR-Honda - 2'05"975 - 28
27. Lukas Pesek - Suter-BMW - 2'06"206 - 32
28. Michael Laverty - PBM-Aprilia - 2'20"169 - 6

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , gare , autodromi , piloti , crt


Top