Attualità e Mercato

pubblicato il 26 febbraio 2013

Patenti e gare di Enduro: il solito pasticcio all'italiana

Esami sospesi per le nuove direttive e gare di enduro nel caos

Patenti e gare di Enduro: il solito pasticcio all'italiana

Evviva l’Italia, il paese che non perde mai occasione di fare una brutta figura… Ci riferiamo al "pasticciaccio" delle patenti moto, che è stato causato dall’introduzione delle nuove normative europee per ottenere la licenza di guida.
Come ben sappiamo, entrate in vigore il 19 gennaio le nuove regole, la maggior parte delle autoscuole e delle motorizzazioni italiane si sono trovate impreparate di fronte alle nuove disposizioni sulle prove pratiche emanate dal Ministero e di fatto chi è in attesa di fare la patente è rimasto bloccato.

ENDURO: LA FMI AVVERTE
Questa situazione di stasi si sta ripercuotendo sui giovani enduristi che intendono partecipare al Campionato Italiano Under 23 e Senior di Enduro, che parte il prossimo 3 marzo ad Andora (Sv). L’allerta viene segnalata dalla Federazione Motociclistica Italiana che invita tutti coloro che hanno intenzione di partecipare, a verificare di essere in possesso di una patente valida.
La FMI ci tiene a sottolineare che le patenti acquisite secondo la vecchia normativa, prima del 19 gennaio 2013, restano valide. Chi invece sta svolgendo gli esami per ottenere la patente in questo periodo ricade sotto le nuove norme e quindi la FMI riconoscerà i seguenti titoli:
AM (50cc) - 14 anni
A1 (125cc-11kw) - 16 anni
A2 (35kw) - 18 anni
A (no limiti) - 20 anni se già A2 da 2 anni - 24 anni accesso diretto

La FMI comunica che sarà permesso gareggiare solo ai piloti in possesso di regolare patente di guida, mentre non potranno essere prese in considerazione richieste da parte di chi ha il foglio rosa e attende di fare l'esame.

Questa comunicazione ha l'obiettivo di evitare viaggi e spese inutili da parte di chi non è in regola, seppure non per propria colpa. La FMI, dopo essersi consultata con il ministero competente, non è infatti autorizzata ad effettuare deroghe, in quanto ciò andrebbe contro la legge, causando, di conseguenza, anche problemi assicurativi.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , enduro , gare , fuoristrada , fmi


Top