Attualità e Mercato

pubblicato il 20 febbraio 2013

Targa personale?

E' nei provvedimenti 2013. Piccoli passi... inutili

Targa personale?

Questo 2013 ha visto diverse novità, dal Codice della Strada alle Nuove Patenti, passando per i diversi esami per ottenere la licenza di guida. Tra i tanti provvedimenti che saranno esaminati, c’è anche qualcosa che interessa chi desidera una targa personalizzata, quindi non più abbinata al veicolo, ma al guidatore.

I più attenti, ricorderanno che la targa personale era già stata prevista tre anni fa, ma la normativa fu poi modificata all’inizio del 2012 (parliamo sempre di veicoli a due ruote). Il regolamento prevede in ogni caso che ad un tipo di targa personale, corrisponda un solo veicolo e che essa potrà essere trasferita da un veicolo ad un altro solo in caso di sostituzione di quest’ultimo. Stessa sorte per le autovetture, la normativa prevede che la targa personale debba seguire il proprietario e non il mezzo.

Secondo il Coordinamento Italiano Motociclisti, tra sei mesi verranno emessi i nuovi regolamenti che fisseranno l’applicazione di questa nuova legge. Intanto, il CIM dichiara: "Ci si attenderebbe analoga capacità di riforma su cose magari un po' più determinanti in materia di sicurezza, ma prendiamo atto che anche questa "riforma" ci avvicina di più al mondo oltre alle Alpi".

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , varie , codice della strada


Top