Eventi

pubblicato il 22 febbraio 2013

AsiMotoShow: la 12° edizione a Varano

Appuntamento con le moto d'epoca il 10-11-12 maggio

AsiMotoShow: la 12° edizione a Varano
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • AsiMotoShow 2013: il 12° appuntamento è il 10-11-12 maggio - anteprima 1
  • AsiMotoShow 2013: il 12° appuntamento è il 10-11-12 maggio - anteprima 2
  • AsiMotoShow 2013: il 12° appuntamento è il 10-11-12 maggio - anteprima 3

L’AsiMotoShow è l’evento annuale per gli appassionati di moto d'epoca che quest’anno giunge alla sua 12° edizione. All'importante manifestazione saranno presenti numerosi marchi che proprio in quest’anno solare festeggiano importanti ricorrenze dal momento della loro fondazione: prima fra tutti Harley-Davidson che spegne 110 candeline da quando, il 28 agosto 1903, venne fondata a Milwaukee nel Wisconsin da Arthur Davidson e da William Harley che insieme non contavano più di 40 anni. La storia del brand affascina per la sua capacità di rinnovarsi e adattarsi in ogni occasione: dalla fornitura alla polizia di stato fino alla produzioni di moto utilizzate nella prima guerra mondiale che le permise di "spartire" il mercato con la solo concorrente Indian (che però venne chiusa in occasione della 2° guerra mondiale lasciando libero il terreno alla Harley che in quegli anni produceva 90 mila moto/anno).

Altro appuntamento importante è con i 100 anni dalla fondazione delle Velocette, marca inglese che nel 1913 iniziò a produrre una motocicletta con motore monocilindrico di 200 cc e in seguito svolse un’intensa attività produttiva, con modelli molto performanti protagonisti di numerosi successi sportivi specialmente al Tourist Trophy. Famoso il record mondiale delle 24h per la cilindrata 500 stabilito con una Venom nel 1961 alla velocità media di 161 Km/h. Importanti anche le innovazioni tecniche introdotte dal costruttore, tra le quali l’elemento distintivo delle velocette ovvero lo scarico "a cosa di pesce".

Solo 10 anni dopo inizia la produzione uno dei più noti brand oggi presenti sul mercato, BMW, che oggi è campione di vendite in Italia con la GS. La prima moto commercializzata fu la R32 caratterizzata da motore bicilindrico boxer con cilindri posti trasversalmente al telaio e la trasmissione a cardano. Queste accortezze tecniche non vennero mai abbandonate e sono tutt’oggi elementi distintivi del machio che nei 90 anni di vita ha vinto 19 titoli mondiali nella classe sidecar.

Infine Bimota, l’azienda riminese che prende il nome dalle iniziali dei fondatori Bianchi, Morri e Tamburini che iniziarono l'attività nel 1973 creando una special su base Honda CB 750 Four. Da qui ampliarono i kit da aggiungere alle moto che riguardavano Honda, Kawasaki, Ducati, Yamaha, Bmw e Suzuki per poi approdare alla produzione completa di moto (sempre partendo dalla base di motori già prodotti in serie). Le difficoltà economiche ne decretarono la fine nel 2001 ma già nel 2003 torna a vivere: ad oggi è attivamente sul mercato conseguendo brillanti risultati e riconoscimenti internazionali anche per il suo design.

Queste e molte altre emozioni riserverà la 12° edizione di AsiMotoShow con la partecipazione sempre maggiore di stranieri specialmente da Francia, Gran Bretagna e Germania. Ricordiamo che la manifestazione ormai primeggia nel calendario degli eventi di livello europeo e ha avuto modo di affermarsi per la bellezza della pista, la qualità dei motocicli e per l’organizzazione che accoglie i 600 appassionati con le loro 1000 motociclette.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , bicilindriche , curiosità , varie


Top