Attualità e Mercato

pubblicato il 8 febbraio 2013

Orange County Choppers: fallisce la sezione merchandising

Il popolare brand americano non farà più magliette...

Orange County Choppers: fallisce la sezione merchandising

Questo potrebbe essere il primo caso al mondo nel settore motociclistico, in cui la divisione apparel fallisce mentre il core business dell’azienda va avanti senza problemi. E’ il caso della Orange County Choppers la popolare custom-factory statunitense divenuta famosissima in passato per la serie TV American Chopper.

La notizia arriva fresca di stampa stamattina dai colleghi statunitensi di Asphalt&Rubber che hanno riportato che la Hudson Valley Merchandising LLC, la divisione della Orange County Choppers che si occupa del merchandising, ha depositato le proprie carte in tribunale dichiarando bancarotta.
La notizia riporta che la divisione Apparel della OCC ha riportato nell’ultimo anno di esercizio un attivo di 1,12 milioni di dollari, a fronte di 1,44 milioni di debiti. Adesso toccherà al giudice fallimentare smantellare l’azienda per pagare i debitori.

Tuttavia, come riportato dal collega Beeler su Asphalt and Rubber, il capitolo 7 delle leggi americane sui fallimenti stabilisce che esiste una certa discrezionalità concessa dal giudice al curatore fallimentare, secondo la quale è possibile far proseguire l’attività produttiva in modo da generare un flusso di cassa in grado di pagare più velocemente i creditori (un po' come accadde qualche anno fa con la Moto Morini).
Che dire? Una bella differenza rispetto a quanto accade in Italia, dove con un differenziale così esiguo tra attivo e passivo le aziende vanno avanti per decine di anni…

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , chopper , accessori , curiosità , abbigliamento , custom , lavoro


Top