Sport

pubblicato il 7 febbraio 2013

MotoGP 2013 Sepang, Day 3: Si chiude con il record di Pedrosa

Rossi si avvicina a Lorenzo, le Ducati sono staccate

MotoGP 2013 Sepang, Day 3: Si chiude con il record di Pedrosa

Si sono conclusi i test collettivi di Sepang della MotoGP e sembrano aver mandato un messaggio chiaro e forte: Dani Pedrosa pare davvero intenzionato a ripartire da dove ha lasciato a fine 2012, ovvero davanti a tutti. Il pilota della Honda ha comandato la classifica in ognuno dei tre giorni di prove, ma oggi è riuscito a dare uno strappo importante, abbassando di un paio di decimi la pole del 2012. La cosa più interessante è che lo ha fatto "alla Stoner", ovvero piazzando il suo 2'00"100 dopo appena 4 dei 44 giri che ha completato oggi. Lo spagnolo poi, era talmente soddisfatto della messa a punto della sua Honda RC213V, che ha deciso di fermarsi con largo anticipo rispetto alla conclusione della giornata. La pioggia ha fatto il resto.

Se nei primi due giorni Jorge Lorenzo era rimasto nella scia di "Camomillo", distanziato di pochi millesimi, oggi il Campione del Mondo in carica e la sua Yamaha si sono visti rifilare oltre tre decimi. Va detto però che il maiorchino si è reso protagonista di un buon long run nel pomeriggio. Nel confronto con lo spagnolo comunque ha fatto bene Valentino Rossi: il "Dottore" si è mantenuto a quattro decimi da Pedrosa, ma in questo modo ha ridotto ad appena uno il gap nei confronti della M1 gemella e questo è sicuramente un segnale positivo.

Perde un po' colpi invece Marc Marquez, che oggi ha provato il brivido della sua prima caduta in MotoGP: il Campione del Mondo in carica della Moto2 è finito ruote all'aria all'ultima curva intorno alle 11:30, ma se l'è cavata senza un graffio, quindi poi è tornato in sella alla sua Honda RC213V, chiudendo con il quarto tempo a mezzo secondo. In crescita invece Cal Crutchlow, che con la sua Yamaha del Team Tech 3 si è portato in quinta posizione, a poco meno di due decimi da Rossi. In questo modo il britannico è risultato il migliore tra i piloti satellite, precedendo il tandem di Honda formato da Stefan Bradl ed Alvaro Bautista, con quest'ultimo che però paga già un distacco importante di quasi 1"5.

Proseguono invece le difficoltà in casa Ducati, con Nicky Hayden ed Andrea Dovizioso che hanno occupato la nona e la decima posizione, alle spalle anche della Yamaha di Bradley Smith, ripetendo praticamente i tempi ottenuti nella giornata di ieri e vedendo quindi aumentare nuovamente il gap dai primi a circa 2". Un brutto segnale, visto che oggi le condizioni della pista hanno fatto abbassare i tempi praticamente a tutto il resto del gruppo.

Discorso che vale anche per l'ottima ART-Aprilia di Aleix Espargaro, autore del 12esimo tempo assoluto, a soli 2"5 dalla vetta della classifica. Il pilota spagnolo è stato decisamente il più veloce tra le CRT, staccando di ben 1"2 il diretto inseguitore, che a sorpresa è Michael Laverty con la ART-Aprilia della Paul Bird Motorsport. Espargaro poi si è tolto la soddisfazione di mettersi dietro anche la Ducati di Andrea Iannone (arrivato a pochi decimi dalle Desmosedici del factory team), unico pilota del Team Pramac in pista, visto che Ben Spies ha preferito preservare la sua spalla convalescente e non girare.

MOTOGP, Sepang, 07/02/2013
Terza giornata di test (classifica finale)
1. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"100 - 44 giri
2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'00"429 - 60
3. Valentino Rossi -Yamaha - 2'00"542 - 60
4. Marc Marquez - Honda - 2'00"636 - 54
5. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'00"734 - 53
6. Stefan Bradl - Honda - 2'01"003 - 43
7. Alvaro Bautista - Honda - 2'01"502 - 48
8. Bradley Smith - Yamaha - 2'02"093 - 48
9. Nicky Hayden - Ducati - 2'02"184 - 60
10. Andrea Dovizioso - Ducati - 2'02"277 - 43
11. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'02"616 - 21
12. Aleix Espargaro - ART-Aprilia - 2'02"628 - 47
13. Andrea Iannone - Ducati - 2'02"864 - 35
14. Kosuke Akiyoshi - Honda - 2'03"082 - 28
15. Michael Laverty - ART-Aprilia - 2'03"874 - 47
16. Randy De Puniet - ART-Aprilia - 2'04"066 - 39
17. Wataru Yoshikawa - Yamaha - 2'04"137 - 18
18. Hector Barbera - FTR-Kawasaki - 2'04"211 - 41
19. Takumi Takahashi - Honda - 2'04"288 - 46
20. Danilo Petrucci - Suter-BMW - 2'04"531 - 34
21. Karel Abraham - ART-Aprilia - 2'04"766 - 65
22. Hiroshi Aoyama - FTR-Kawasaki - 2'04"915 - 51
23. Claudio Corti - FTR-Kawasaki - 2'05"107 - 41
24. Lukas Pesek - Suter-BMW - 2'05"321 - 40
25. Yonny Hernandez - ART-Aprilia - 2'05"407 - 48
26. Colin Edwards - FTR-Kawasaki - 2'05"913 - 46
27. Bryan Staring - FTR-Honda - 2'05"970 - 41

[Foto: MotoGP.com]

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , pista , varie , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top