Eventi

pubblicato il 5 febbraio 2013

Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà

Rese note ad un mese dall'inizio della manifestazione le attività

Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà - anteprima 1
  • Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà - anteprima 2
  • Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà - anteprima 3
  • Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà - anteprima 4
  • Motodays 2013: numerose iniziative e spazio alla solidarietà - anteprima 5

Nuovo appuntamento quest’anno con il Motodays 2013 che si aprirà dal 7 al 10 marzo 2013 alla Nuova Fiera di Roma. Per una delle rassegne più importanti a livello nazionale sul mondo delle due ruote ci sono numerosi appuntamenti con la solidarietà da fissare sul calendario. Uno di questi è quello con "Le officine del futuro", iniziativa firmata Camera di Commercio di Roma che vedrà un incontro organizzato sabato 9 marzo. Temi, l’impatto dei nuovi regolamenti europei sulle attività future della riparazione, la possibilità di effettuare tagliandi anche presso le officine non autorizzate, gli investimenti per l’aggiornamento delle attrezzature e la formazione del personale. L’incontro è quindi dedicato a meccanici e preparatori e vedrà la presenza dei rappresentanti delle Istituzioni e delle Case Costruttrici.

Per le persone che sono... attratte dal pericolo, un nuovo appuntamento con lo stunt riding che vede la presenza in fiera di Rafal Pasierbek , giovane ma già affermato stunter polacco soprannominato Stunter13 (e considerato l’erede di Pfeiffer) che tanto successo sta riscontrando tra gli appassionati di questa spettacolare disciplina. La sua presenza alla manifestazione segue quelle degli anni scorsi di altri noti piloti di questa disciplina, Craig jones e Chris Pfeiffer.

FOCUS SULLE DUE RUOTE MA SPAZIO PER LA SOLIDARIETA’
Due gli appuntamenti importanti con la solidarietà da non dimenticare: il primo è quello con la Scuola di guida Diversamente Disabili riservata ai "motociclisti" speciali e caratterizzata dall’utilizzo di moto e scooter riadattati in base alle esigenze motorie degli iscritti. Tra gli istruttori, Emiliano Malagoli e Matteo Baraldi entrambi disabili a causa di sfortunati incidenti stradali che hanno curato nel tempo la loro passione per le due ruote e sono saliti in sella per affrontare con ottimi risultati una gara Endurance sul circuito del Mugello, insieme ad altri piloti normodotati. A supporto anche Manuel Poggiali, Chiara Valentini, Sebastiano "Nuccio" Zerbo e Roberto Poggi.

Un’altra interessante iniziativa è quella ideata dall’organizzazione unanitaria ONG-Onlus "Bambini nel Deserto" che ha come obiettivo fornire ai ragazzi residenti nell’orfanotrofio di Cissin in Burkina Faso, una prospettiva professionale come meccanici per mezzi a due ruote. Il progetto è stato pienamente "sposato" dall’organizzazione di Motodays che ha messo a disposizione uno spazio espositivo nell’area Turismo Days on ther Road dove i visitatori potranno ricevere informazioni più approfondite su questo progetto umanitario tutto da sostenere. In questo modo viene coinvolto anche il visitatore che diventa protagonista in quanto Bambini nel Deserto sta cercando strumenti di lavoro, attrezzature tecniche, banchi, parti meccaniche e moto dismesse, utilissime ai giovani meccanici nella loro formazione che verranno "reperiti" proprio tra i visitatori della rassegna.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , curiosità , piloti , freestyle , stunt , motodays 2013


Top