Attualità e Mercato

pubblicato il 30 gennaio 2013

Un nuovo circuito in Inghilterra?

Situato in Galles, i lavori dovrebbero partire in luglio. E c'è già l'ok di Ezpeleta per il 2015

Un nuovo circuito in Inghilterra?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Circuit of Wales - Un nuovo circuito in Galles - anteprima 1
  • Circuit of Wales - Un nuovo circuito in Galles - anteprima 2
  • Circuit of Wales - Un nuovo circuito in Galles - anteprima 3
  • Circuit of Wales - Un nuovo circuito in Galles - anteprima 4

Gli inglesi sono sempre trionfalistici quando si tratta di lanciare nuovi progetti, e anche stavolta non hanno fatto eccezione. Sì, l’argomento è di portata rilevante e in effetti riguarda investimenti da oltre 250 milioni di sterline che servirebbero per realizzare la pista più avanzata del Regno Unito.
Piani ambiziosi, al punto che la società che dovrebbe costruire l’impianto ha già invitato a visionare i progetti, con l’obiettivo di portare in Galles in futuro sia la .

CIRCUIT OF WALES
La nuova pista dovrebbe sorgere nei pressi di Ebbw Vale in Galles, e dovrebbe diventare un impianto polifunzionale con circuito di velocità di ben 5,6 km, ma anche una pista di motocross, un kartodromo e un impianto di autocross, senza dimenticare, albergo, sale conferenza e zone commerciali.
Insomma, se questo progetto ambizioso si concretizzasse, diventerebbe il più grosso investimento del genere in Inghilterra negli ultimi 50 anni. Molti autodromi inglesi, infatti, sono stati realizzati nel corso del secolo scorso a partire da ex aeroporti, quindi riutilizzando investimenti già fatti da altri.
Nei giorni scorsi, come anticipato, Carmelo Ezpeleta ha visitato la zona incontrando i responsabili del progetto e le autorità locali, rimanendo impressionato dall’organizzazione, al punto da sostenere che si potrebbe già portare lì la MotoGP nel 2015.

Lo scorso lunedì Ezpeleta ha incontrato Lord Kinnock, Ambasciatore del circuito del Galles alla Camera dei Lord, per proseguire verso Cardiff dove ha visitato Edwina Hart, Ministro per il Commercio, Imprese, Tecnologia e Scienza del Galles. In un’intervista a MotorCycleNews, Ezpeleta ha dichiarato: "Sono stato molto impressionato dai piani del Circuito del Galles: sono fantastici e ho parlato con i responsabili per un lungo periodo di tempo. Il primo contatto era già avvenuto in Qatar nel 2010, ma come è facile immaginare, ogni anno ci sono un sacco di persone che vengono da noi con dei progetti in mano per nuovi autodromi.
Sappiamo che il motociclismo sportivo è molto popolare nel Regno Unito e che i fan locali sono tra i più esperti al mondo, quindi sarebbe bello vedere Superbike e MotoGP qui in Galles"
.

La società fondatrice ha scelto come consulente d’eccezione Leon Haslam, chiamato a dare una sua overview sul progetto in modo che la pista sia interessante sia per i piloti che per gli spettatori.
Haslam ha detto che si aspetta un circuito veloce e scorrevole e simile a quello di Istanbul Park in Turchia o Portimao in Portogallo, e le prospettive pare possano esserci visto che il tracciato dovrebbe snodarsi in una zona collinare.
Adesso non ci resta che aspettare e vedere come si sviluppa questa vicenda. Certo, viene da domandarsi se sia necessario introdurre altre gare in Inghilterra, visto che nella stragrande maggioranza dei casi, quando si va a correre oltremanica, piove a dirotto…

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , 1000 , motogp , 600 , superbike , curiosità , gare , autodromi , 800


Top