Novità

pubblicato il 29 gennaio 2013

Suzuki Intruder M800 2013: in commercio con le borse di serie

La Suzuki propone la sua M800 a 8.750 euro comprese le borse laterali in cuoio

Suzuki Intruder M800 2013: in commercio con le borse di serie
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 1
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 2
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 3
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 4
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 5
  • Suzuki M 800 T Intruder 2013 - anteprima 6

La Suzuki Intruder è diventata con gli anni un classico della produzione di Hamamatsu, andando a coprire un po’ tutte le cilindrate classiche del mondo custom. La gamma delle cruiser della casa giapponese spazia ora, infatti, dai 1.783 cc della mastodontica M 1800R da ben 125 cavalli, agli 805 cc delle M 800T e C 800 C, passando per i 1.462 cc della C 1500T da 79 cavalli.
Le versioni da 800 centimetri cubici, quindi, sono diventate ormai delle "entry level" per la Suzuki, la quale ha deciso, però, di equipaggiarle come delle top di gamma.
La "sport-cruiser" Intruder M800 rappresenta la proposta più accattivante e fuori dalle righe per la casa di Hamamatsu, grazie ad un design con linee più allungate della sorella C 800 C, dominato dal fanale anteriore prominente e dal codone dritto.

Per quanto si tratti di una custom con velleità sportiveggianti però, la M 800R resta pur sempre una moto per andare a passeggio e viaggiare senza fretta, ed è per questo che la Suzuki Italia ha deciso di commercializzarla con un kit di borse laterali in cuoio al prezzo di listino di 8.750 Euro f.c.
Le borse sono costruite interamente in cuoio di alta qualità, resistenti agli urti e progettate con un design in stile cruiser. Sono ovviamente di serie anche le staffe di aggancio realizzate in acciaio cromato, che si intonano al look della moto.

805 CC PER 53 CV
La Intruder M800 è realizzata attorno al ben conosciuto bicilindrico a V di 45° da 805 cc, con raffreddamento a liquido ma che mantiene le fitte alettature dei cilindri più per ragioni estetiche che tecniche, visto anche il voluminoso radiatore fissato verticalmente davanti al telaio. L’alimentazione è ad iniezione elettronica, dotata delle più conosciute tecnologie della casa giapponese come il corpo farfallato a doppia valvola Suzuki Dual Throttle Valve (SDTV), e il sistema PAIR che introduce aria nei condotti di scarico per bruciare gli idrocarburi incombusti, migliorando il titolo delle emissioni gassose.
La Intruder M 800 R eroga una potenza massima di 53 cavalli a 6.000 giri/min, ma è disponibile anche in versione depotenziata a 35 kw (5 cavalli in meno) per i ventenni in possesso della nuova patente A2.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , bicilindriche , cruiser , accessori , custom , 800


Top