Sport

pubblicato il 28 gennaio 2013

Supercross AMA 2013 Rd.4 Oakland - Villopoto, e sono due!

Ryan inarrestabile, chiude davanti a Millsaps e Dungey. Roczen svetta nella 250 SX

Supercross AMA 2013 Rd.4 Oakland - Villopoto, e sono due!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 1
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 2
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 3
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 4
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 5
  • AMA Supercross 2013 - Gara 4 - Oakland - anteprima 6

Villopoto is back! Ryan ha ritrovato il successo nella gara di Anaheim dello scorso week-end, il campione in carica dell'AMA Supercross ha replicato al quarto round di Oakland, mettendo la sua Kawasaki davanti a tutti sin dall’inizio della competizione. Ha infatti dominato la finale per l'intera durata davanti ad un'arena di circa 47.000 spettatori paganti. Al portacolori della "verdona" sono così bastati solo tre giri per prendere il largo. Sette i secondi tra sé e gli inseguitori, inizialmente capitanati dalla Yamaha di Justin Brayton, che però ha ceduto all'attacco della Suzuki di Davi Millsaps proprio nel corso della terza tornata.

"Villo" è stato poi favorito da un incidente che ha coinvolto Chad Reed, James "Bubba" Stewart e Justin Barcia. Con gli ultimi due che si sono dovuti ritirare, Villopoto ha dovuto pensare solo a gestire il proprio vantaggio nei confronti di Millsaps, che a sua volta non ha attaccato troppo, ha gareggiato "di riserva", limitandosi a cercare di non commettere errori, dato visto che il secondo posto finale gli ha consentito di mantenere la leadership di campionato.

Quanto a Brayton, ha mantenuto la terza posizione solo fino all'undicesimo passaggio, prima di cedere all'attacco della KTM di Ryan Dungey, che quindi ha conquistato il gradino più basso del podio davanti a Trey Canard e Mike Alessi. Proprio il pilota della Yamaha (Justin Brayton) è precipitato inesorabilmente, chiudendo solo decimo, giusto due posizioni davanti a Reed. Sesto Andrew Short, seguito da Mattew Goerke e Broc Tickle.

David Millsaps resta dunque al comando a quota 85 punti, sette in più rispetto a Canard. Si avvicina sensibilmente però Villopoto, che ora è distanziato di appena otto lunghezze dal portacolori della Suzuki. "Scivolano giù" invece, Dungey e Reed, con quest'ultimo che paga già 20 punti e vede il campionato in salita.

Nella categoria "minore", la classe 250 SX, Ken Roczen cambia le carte in tavola. Questo ha condotto la sua KTM al primo successo stagionale, fermando la striscia di tre vittorie consecutive di Eli Tomac, costretto al ritiro a causa di una caduta avvenuta nel corso del quinto giro. Un errore pagato a caro prezzo dal pilota della Honda, che si è visto portare via la leadership in campionato proprio da Roczen, che ora lo precede di ben 15 lunghezze.

AMA Supercross - Oakland - Gara
AMA Supercross - Classifica campionato

2013 AMA 450 Supercross Rd 4 Oakland

2013 AMA 450 Supercross Rd 4 Oakland

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , monocilindriche , pista , cross , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , ama supercross , ama supercross 2013


Top