Sport

pubblicato il 23 gennaio 2013

WSBK 2013, Test Jerez, Day1: l'Aprilia di Giugliano è la più veloce

Test su asfalto bagnato. Melandri e Guintoli inseguono. E la Kawasaki?

WSBK 2013, Test Jerez, Day1: l'Aprilia di Giugliano è la più veloce

Nella giornata di ieri sono i iniziati i test ufficiali della WSBK. Se i ducatisti non hanno avuto fortuna con il meteo nei test di Jerez, la stessa cosa si può dire anche per tutto il resto della truppa del Mondiale, che ha dovuto fare i conti con la pioggia nella prima prima delle due giornate di test organizzate sul tracciato andaluso.

In queste condizioni, nonostante sia per lui che per il Team Althea si trattasse della prima uscita con l'Aprilia RSV4, è venuto fuori il talento con la pista viscida di Davide Giugliano: il pilota italiano ha sfoderato un crono di 1'50"531, avvicinato solo nella parte conclusiva della sessione dalla BMW di Marco Melandri, che ha girato in 1'50"950 dopo essere sceso in pista anche nella giornata precedente.

Distacchi abissali invece per tutto il resto della truppa, a partire dalla RSV4 ufficiale di Sylvain Guintoli, che ha fermato il cronometro su un tempo di 1'52"909, precedendo di poco la Suzuki di Leon Camier, che ancora una volta non ha potuto valutare in condizioni ottimali il nuovo propulsore realizzato dalla Yoshimura per la GSX-R1000.

La top five poi si completa con l'altra Aprilia di Eugene Laverty, seguita dal nuovo pilota BMW Chaz Davies e e dal rookie della Suzuki Jules Cluzel. Staccatissime le due Honda ufficiali di Leon Haslam e Jonathan Rea, che non hanno voluto correre troppi rischi, sperando che le previsioni che vogliono condizioni migliori per oggi vengano rispettate.

Senza tempi le due Kawasaki ufficiali di Tom Sykes e Loris Baz, che hanno girato senza montare il transponder. Stando alle rilevazioni ufficiose, il vice-campione del mondo comunque avrebbe ottenuto la terza prestazione in 1'52"3, girando circa 1"5 più veloce rispetto alla ZX-10R gemella.

WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 22/01/2013
Prima giornata di test
1. Davide Giugliano - Aprilia RSV4 - 1'50"531
2. Marco Melandri - BMW S1000RR - 1'50"950
3. Sylvain Guintoli - Aprilia RSV4 - 1'52"909
4. Leon Camier - Suzuki GSX-R1000 - 1'53"285
5. Eugene Laverty - Aprilia RSV4 - 1'53"410
6. Chaz Davies - BMW S1000RR - 1'54"084
7. Jules Cluzel - Suzuki GSX-R1000 - 1'54"168
8. Leon Haslam - Honda CBR1000RR - 1'54"548
9. Jonathan Rea - Honda CBR1000RR - 1'54"907
10. Ivan Clementi - BMW S1000RR - 1'56"029

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top