Special e Elaborazioni

pubblicato il 18 gennaio 2013

RCZ Arlen Ness: Peugeot si fa custom!

L'esemplare unico in mostra al Motor Bike Expo 2013

RCZ Arlen Ness: Peugeot si fa custom!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 1
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 2
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 3
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 4
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 5
  • Peugeot RCZ Arlen Ness al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 6

Se al Motor Bike Expo 2013 pensate di vedere solo moto, beh, vi sbagliate! Il mago della customizzazione, Arlen Ness, ha messo mano su una Peugeot RCZ coupé ed il risultato è ciò che ammirate nelle foto, 200 CV di pura libidine! Peugeot ed RCZ Arlen Ness insieme, questo il segreto, per un esemplare unico, senza possibilità di replica, irripetibile. L’anima di questa vettura è impregnata degli stilemi che rendono orgogliosi i motociclisti: ammirandola si scoprono soluzioni molto interessanti che rivelano un DNA che intreccia due filosofie molto diverse di interpretare la passione per i motori. Peugeot non ha cercato un salone dell’auto, ma ha volutamente acceso i riflettori su Verona dove ci sarà anche la RCZ restyling.

RCZ Arlen Ness è la fusione perfetta del design aggressivo e caratterizzante della coupé Peugeot con i canoni stilistici tipici della produzione di Arlen Ness, l’uomo che è noto in tutto il mondo come il "king of the chopper": le sue moto sono considerate un vero e proprio culto, alla stregua delle opere d’arte, costosissime e molto esclusive. Il taglio motociclistico degli interventi di Arlen Ness è evidente nella colorazione arancione opaca e nera (di evidente derivazione bike) della carrozzeria, nell'utilizzo di vero cuoio con cuciture a vista arancioni per i due retrovisori esterni, per le strisce stile Nascar su cofano e tetto e per gli interni della vettura.

Il collegamento diretto con il mondo motoristico delle due ruote, quello più elitario, è esaltato ulteriormente dall'originale terminale di scarico. Si tratta anch'esso di un pezzo unico, realizzato in esclusiva per Peugeot da Termignoni alla sua prima "elaborazione" nel campo dell'automobile sportiva. La customizzazione della Peugeot RCZ 1.6 THP è frutto della collaborazione della milanese Motorquality, e beneficia del nuovo impianto frenante Brembo, realizzato appositamente, con staffe di montaggio ricavate dal pieno, pinze monoblocco a quattro pistoni con diametro differenziato, dischi anteriori forati da 365x29 mm con pastiglie frenanti ad alte prestazioni.

L’assetto è della Andreani Group e utilizza i nuovi ammortizzatori della linea Road & Track di Ohlins, costruiti con l’innovativa tecnologia DFV (Dual Flow Valve) che permette alle gomme di copiare il terreno, garantendo migliore tenuta di strada, trazione e piacere di guida. L’assetto Road & Track è regolabile (in altezza, nel precarico molla e nel freno idraulico in estensione). Quanto al motore, ha filtri della milanese Sprint Filter dotati di un tessuto brevettato in poliestere che rappresenta la soluzione tecnologicamente più avanzata presente sul mercato after market.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 1
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 2
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 3
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 4
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 5
  • Peugeot RCZ Arlen Ness - anteprima 6

Autore: Franco Nugnes

Tag: Special e Elaborazioni , tuning , special , varie , motor bike expo , motor bike expo 2013


Top