Eventi

pubblicato il 17 gennaio 2013

Motor Bike Expo 2013: tutto il custom italiano

Customizer e produttori italiani in fiera a Verona

Motor Bike Expo 2013: tutto il custom italiano
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 1
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 2
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 3
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 4
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 5
  • Il custom italiano al Motor Bike Expo 2013 - anteprima 6

Il panorama del custom italiano si suddivide principalmente tra i customizer, veri artigiani delle due ruote, i produttori o distributori di accessori aftermarket, ma comprende anche le piccole o medie realtà che realizzano moto in tiratura limitata e che possono essere assimilate ai costruttori. Nutrita la loro presenza nei tre padiglioni riservati unicamente a questo mondo fatto di moto uniche, che saranno anche quest’anno le star del Motor Bike Expo, in programma a Veronafiere dal 18 al 20 gennaio.
Facciamo quindi una rapida panoramica dei preparatori, customizer e produttori italiani che vedremo da domani a Verona.

MR. MARTINI
Mr Martini è il preparatore di casa al Motor Bike Expo. L’officina di questo customizer amante delle inglesi e della cafe racer in generale sorge infatti a Verona in via Tombetta 94, proprio di fronte a quello che fu prima il distributore di benzina e poi l’autolavaggio di famiglia, dove oggi c’è Triumph Verona, di proprietà dello stesso Nicola Martini. Il suo stand al Motor BIke Expo vedrà sfilare ben cinque special, che saranno presentate in una sorta di mini luna park per grandi e piccini.

BOCCIN CUSTOM
Lorenzo "Boccin" Solinghetto nella sua officina Boccin Custom Cycles di Eraclea, che gestisce insieme alla moglie Donatella, propone al suo pubblico di estimatori customizzazioni raffinate su basi dei modelli Harley che hanno segnato un’epoca. Knuckle, Pan e Shovel per lui non hanno segreti. Anche per Lorenzo, la sua fama è giunta fino negli States, grazie alla vittoria nella classe Modified H-D del campionato AMD con il suo Knuckle 46. A Verona Lorenzo sarà ospite degli organizzatori, in quanto vincitore all’ultima Jesolo Bike Week del "Customizer Award", riconoscimento aggiudicato alla migliore moto premiata dagli stessi customizer, che ha messo in palio proprio uno spazio espositivo al Salone veronese. Nel suo stand esporrà otto moto, tra cui un Softail Springer e ben cinque progetti inediti.

ASSO SPECIAL BIKE
Carlo "Sangue" Colombo di Asso Special Bike ha iniziato la sua attività ormai più di vent’anni fa con l'officina American Road per la progettazione di cerchi, attività che porta tuttora avanti con successo. ASB produce infatti cerchi scomponibili, lavorati con metodo CNC, forcelloni in alluminio, dischi freno, forcelle, kit ammortizzatori, corone e pulegge nello stesso disegno dei cerchi. Oggi, con alle spalle anche un passato come pilota di dragster, Carlo si distingue soprattutto per le sue realizzazioni radicali e sportive, come la 199R, che commemora nella colorazione il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, da cui è derivata anche la versione 199RS in carbonio, che sarà presentata a Verona alle ore 15 di venerdì 18.

ABNORMAL CYCLES
Non si contano più i titoli, nazionali e intercontinentali, vinti dall’officina di Bernareggio (MI) Abnormal Cycles di Samuele Reali che son la sua "banda" si è fatto conoscere anche al di là dell’oceano, giungendo terzo con la sua Speed Demon, costruita su base Harley Davidson JD del 1919, nella Freestyle Class del campionato mondiale costruttori AMD di Sturgis. Per l’evento veronese porterà la Black Joker, una nuova special di casa Abnormal con una linea da cafe racer moderna.

MS ARTRIX DESIGN
L’atelier valdostano MS Artrix Design di Gressan, specializzato anche in aerografie, si presenta al Motor Bike Expo 2013 con ben quattordici special, di cui sette inedite. Allo stand non ci saranno solo moto, ma anche alcuni personaggi famosi, tutti affezionati e appassionati clienti, come Andrea Formilli Fendi, della nota famiglia di stilisti, l’inviato di Striscia la notizia Jimmy Ghione e Giulio Basoccu, chirurgo plastico di fama internazionale e protagonista della trasmissione Plastik Ultrabellezza su Italia 1. Dopo la special "Jimmy 64" creata lo scorso anno per l’inviato di Striscia, che arriverà sabato in Fiera, il team aostano ha realizzato per Fendi la "Vulture", aerografata da Max Gullone e con la sella rivestita in pelle di struzzo. Per il chirurgo Basoccu invece una special su base V-Rod, che verrà svelata durante la manifestazione.

CUSTOM ATTACK
Dopo la "Illusion", realizzata con la collaborazione dell’artista Dox Design utilizzando la tecnica del "Paint Not Painted" (un sistema brevettato per eseguire decorazioni su metalli grezzi senza l’utilizzo di vernici), l’officina Custom Attack di Vertemate con Minoprio (CO), nata nel 2004 dalla passione dei due soci Davide e Isidoro, si presenta a Verona con un poker di moto di tutto rispetto, tra cui anche una bagger e un chopper. Ma svelerà l’ultimo suo progetto solo in Fiera: si tratta di una full custom con telaio rigido e forcella artigianali, motore RevTech e pneumatico posteriore da ben 330 mm di larghezza.

TPR ITALIAN FACTORY
Le moto di TpR Italian Factory sono caratterizzate dallo stile pulito, esaltato dalle esili carrozzerie in alluminio spazzolato. Tutto nasce dalla passione di Pietro Figini per le moto con carattere, uniche e con fascino. Non trovando nulla sul mercato che lo soddisfi, Pietro decide di costruirsela da solo. Dopo una laurea in Economia e Commercio e una carriera lanciata nel settore bancario Pietro molla tutto nel febbraio 2009 per aprire la sua officina, dove oggi costruisce special essenziali su base Triumph, ma anche da bicilindrici boxer bavaresi. A Verona sarà presente con tutta la gamma di modelli TpR, azienda che ormai si può definire, più che un’officina, una piccola casa costruttrice artigiana.

GARAGE 65
In meno di dieci anni la Garage 65 di Marco Cinquini, con sede a Viareggio, è stata consacrata nell’olimpo dei customizer internazionali, dopo aver vinto nel 2010 il campionato europeo AMD nella categoria Freestyle e classificandosi al quarto posto in quello mondiale con la KCosmodrive e al sesto nel 2011 con la Stargate. Per il Motor Bike Expo il team toscano ha preparato una bagger su base Harley-Davidson Street Glide dotata di un kit carrozzeria interamente in alluminio, che segue idealmente la strada percorsa con le precedenti opere. Il kit sarà disponibile anche per tutte le Touring H-D, ma la special esposta al Salone avrà anche alcuni dettagli futuristici, come le telecamere al posto degli specchietti e una strumentazione gestita interamente via iPad.

GARAGE INC.
Sempre dalla Toscana la Garage Inc., anche se ormai il network orchestrato da Roberto Pagliai e nato a Empoli nel 2008 con lo 0571 Garage, si è ormai esteso a tutta Italia, dalla Lombardia alla Sicilia. Il gruppo dei Garage, contraddistinto dall’ormai noto logo rosso/bianco/blu, arriverà in forze a Verona. Oltre al capostipite di Empoli ci saranno infatti 0574 di Montemurlo (PO), 0564 di Braccagni (GR), 0586 di Rosignano Marittimo (LI), 0932 di Modica (RG) e anche i nuovi tre associati 035 di Mapello (BG), 0585 di Massa Avenza (MS) e l’ultimo nato 0547 di Cesena. Il franchising del custom, che comprende anche gli spin-off Garage Cafe, 4 Wheels Garage, Garage Shop e Garage Beer, porterà a Verona alcune creazioni in stile vintage, come sempre su base H-D a carburatore, rispecchiando la filosofia aziendale che vuole soluzioni semplici applicabili su moto da usare tutti i giorni.

OLD IRON CHOPPERS
La Old Iron Choppers di Savona è stata inaugurata il 10 novembre a Savona, una nuova realtà nata dalla vecchia passione di Jerry, Roby "Trottolo", Manuel, Maurizio e Stefano "il Griglia", cinque amici da sempre appassionati di Harley. Questa nuova realtà nasce sulle ceneri dell’officina Numero Zero, gestita precedentemente dal solo Roberto Zicconi, il meccanico di questa nuova compagine, aiutato da Manuel in officina, dove si effettuano la maggior parte dei lavori come le modifiche o la costruzione di parti artigianali. Old Iron Choppers non è però solo officina e infatti dispone di un’area espositiva con buona scelta di usato, in gran parte costituito da Harley, ma destinata anche all’esposizione delle moto customizzate all’interno dell’officina.

74 SHOP
Tra le new entry di Motor Bike Expo 2013 anche Luca Simionato di 74 Shop. Italo-canadese ora residente a Treviso, Luca è Harleysta fin dagli anni Ottanta. Logico quindi che la sua passione si riversi maggiormente su tutte le Harley di epoche passate con motore a carburatore, in particolar modo Panhead e Shovel. Il suo approccio non è né quello del restauro maniacale né tanto meno quello delle customizzazione estrema. Piuttosto Luca segue una tendenza tipica in voga tra gli americani, quella di realizzare una moto "vissuta", con pochi fronzoli, in grado di essere utilizzata tutti i giorni e percorrere molti chilometri l’anno.

MOTO DI FERRO
Nuova è anche l’officina Moto di Ferro di Marcon (VE), anche se il suo titolare, Marco Lugato, non è certo nuovo nell’ambiente. Pilota fin da giovanissimo negli anni Ottanta, passa quasi subito dal fuoristrada alla pista, coniugando l’attività di pilota con quella di meccanico per la storica concessionaria Kawasaki di Mestre "Bassi & Marchiori". La sua carriera agonistica lo ha visto prendere parte anche al campionato italiano SBK e, una volta smessi i panni del pilota, si dedica interamente alla meccanica e inizia a trasformare le prime streetfighter sulla base di sportive giapponesi ma soprattutto le moto anni Settanta in stile café racer.

MCJ
Tra gli accessoristi italiani non poteva mancare la MCJ di Jose Marini, con sede a Vigodarzere (PD), azienda ormai nota per la sua produzione di scarichi a sonorità variabile, ma che negli ultimi anni si è distinta anche per la produzione di selle e borse in pelle. Le marmitte MCJ si contraddistinguono per essere meno rumorose dell’impianto di serie, dando però la possibilità di "aprirle" per ottenere una sonorità più entusiasmante, aumentando anche le prestazioni. Il core business dell’azienda è senza dubbio la linea di sistemi di scarico, disponibili per tutti i modelli Harley-Davidson e per le custom giapponesi. A Verona MCJ presenterà la gamma completa di selle per modelli Sportster, Dyna e Softail, un bauletto customizzato dedicato al maxi scooter Yamaha TMAX e altri due prodotti inediti: il primo è un cupolino di foggia sportiva dedicato principalmente a Sportster e Dyna, mentre il secondo è un altro cupolino dedicato però a Softail e Touring maggiormente votato al turismo.

GRAY INDIAN’S
Gray Indian's è produttore di accessori ma non solo, visto che l’officina modenese spesso realizza esotiche show bike per presentare i suoi prodotti più esclusivi e costruite con materiali pregiati, dall’alluminio ricavato dal pieno fino al placcato oro. Nonostante la città in cui sorge, Cavezzo (MO), sia stata una delle più colpite dal terremoto, che ha danneggiato l’azienda, Gray Indian’s in meno di un anno è riuscita a tornare a pieno regime e non mancherà di stupire con la sua gamma di accessori, che sono in vendita anche online.

REBUFFINI CYCLES
Tra le aziende after market c’è anche l’italiana Rebuffini Cycles di Casazza (BG), che coniuga la flessibilità di una piccola azienda artigiana con l’attenzione alla qualità delle realtà industriali. Tra i nuovi prodotti che saranno esposti a MBE ci sono le pedane avanzate Comet VRSC, ottenute per lavorazione tridimensionale a controllo numerico, i filtri aria Galileo in alluminio e carbonio, i coperchi bilancieri Star Rocker dedicati ai motori S&S Evolution e le manopole Oldstyle One in alluminio fresato, adatte a tutti i modelli Harley-Davidson.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , bicilindriche , chopper , cruiser , tuning , special , saloni , personaggi , custom , anticipazione


Top