Curiosità

pubblicato il 16 gennaio 2013

Il freddo blocca la città.. e Daniel Bodin usa la motoslitta

A Stoccolma il freestyler invade il centro mentre tutti dormono

Ad esser sinceri appena sentiamo la parola "motoslitta" pensiamo subito alla neve, alle piste da sci e all’unico mezzo (insieme al "gatto") che ne riesce a vincere le pendenze scivolose.
Ora prendete una città che, proprio a causa della neve, è bloccata con il traffico paralizzato, le persone in strada che cercano di spostare l’auto, i passanti che scivolano sui marciapiedi e il gelo che ricopre ogni centimetro del suolo... Siamo a Stoccolma, fine 2012: c’è un pulmino bianco che gira per le strade con un carico interessante: un mezzo e un uomo di tutto rispetto.

Quest’ultimo è Daniel Bodin, freestyler professionista che nel 2008 ha stabilito il record del mondo di backflip più lungo con motoslitta coprendo la distanza di 44,8 metri. Abituato alla grande folla che lo incita nelle sue performance, come in occasione del Nokia Air & Style a Monaco dove lasciò 30mila persone a bocca aperta, Daniel non ha scelto il grande pubblico ma si è "calato" nelle vie della città in piena notte per cercare le evoluzioni più strane tra mucchi di neve e ostacoli improvvisati. La città diventa in un attimo un immenso parco giochi, le vie strette del centro un percorso ad ostacoli e un sorriso pieno e sincero pervade il viso dello stuntman che, a giudicare dal finale, non può che esser contento di questa fantastica idea: "So much fun, so much fun man...".

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità , varie , red bull , freestyle , record , stunt


Top