Attualità e Mercato

pubblicato il 9 gennaio 2013

Suzuki: calano i prezzi 2013

Prezzi più accessibili su GSX-R, Gladius, GSR e GSX e anche per il Sixteen

Suzuki: calano i prezzi 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 1
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 2
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 3
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 4
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 5
  • Suzuki GSX-R1000 2012 - TEST - anteprima 6

Gennaio, periodo di saldi per la maggior parte degli italiani che stanno affollando i negozi di abbigliamento alla ricerca dell’occasione giusta per risparmiare qualche soldo. Anche per molte Case motociclistiche, il 2013 si sta aprendo all’insegna dei saldi, con la differenza che i ribassi dichiarati saranno validi per tutto l’anno e non solo per un lasso di tempo ristretto. Oltre alla Yamaha, che ha appena dichiarato ribassi importanti su molti modelli, l’altra giapponese pronta a sforbiciare i listini è la Suzuki che ha appena diramato i prezzi 2013 a valere dal 1 Gennaio.

SCENDONO LE SUPERSPORTIVE
Se la Yamaha ha "limitato" i suoi ribassi alle naked, Suzuki parte con le sue offerte dalle supersportive, scontando la GSX-R 1000di 700 euro, e le 750 e 600 di seicento euro (costano ora 12.700 e 11.700 euro f.c.). Insieme allo sconto, chi sceglierà tra la GSX-R 600 e 750 riceverà in omaggio il terminale di scarico Yoshimura GP Evo V.

Le promozioni interessano anche le versioni speciali come la GSX-R1000 1 Million che celebrà il milionesimo esemplare venduto e verrà prodotta in soli 1985 esemplari in tutto il mondo, proprio per ricordare il 1985, anno in cui venne introdotta sul mercato la prima della serie GSX-R.
Per festeggiare l’arrivo di questa versione celebrativa, Suzuki offrirà a chi l’acquisterà tra gennaio e aprile un coupon per girare sui circuiti di Misano, Mugello, Imola e Cremona.

Gli sconti abbracciano anche la famiglia delle naked, con la Gladius 650 che costa 570 euro in meno, la GSR750 con e senza ABS, che scende di 440 euro, oltre alla turistica carenata GSX650F che viene ribassata di 370 euro.
Piccolo ma importante ribasso quello che invece è stato riservato allo scooter a ruota alta Sixteen 125 e 150, che cala di 80 euro, quel tanto che basta per scendere al di sotto della soglia dei tremila euro, passando (per entrambe i modelli) da 3.070 a 2.990 euro f.c..

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 1
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 2
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 3
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 4
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 5
  • Suzuki GSR750 2011 - Foto dinamiche - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 1
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 2
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 3
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 4
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 5
  • Suzuki GSX-R 600-750 2011 - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , scooter , 600 , mercato , incentivi , editoriale


Top