Attualità e Mercato

pubblicato il 8 gennaio 2013

La benzina aumenta a 1,806

Esso, Tamoil, TotalErg e Shell alzano i prezzi

La benzina aumenta a 1,806

Ci risiamo, il prezzo della benzina torna a risalire. Siamo sicuramente lontani dai 2,013 euro di fine agosto 2012, ma questo è un segnale che il greggio non farà altro che aumentare, nonostante gli italiani stiano "tirando" sempre di più la cintura e utilizzino sempre di più i mezzi pubblici.

Tra la giornata di sabato e di lunedì (ieri N.d.R.), rivela la Staffetta Quotidiana, sono state ben quattro le compagnie petroliferie che hanno deciso di aumentare il prezzo "consigliato" della benzina verde. Al contrario, il diesel è andato a posizionarsi leggermente sotto.

Esso, Tamoil, TotalErg e Shell sono le compagnie che hanno alzato i prezzi. Eni resta l’unica con un prezzo di acquisto della benzina verde sotto gli 1,8 euro al litro (1,792 per essere precisi) ed il gasolio sotto l’1,75 euro per litro. Attualmente, il prezzo della benzina verde, parliamo di media naturalmente, si attesta sugli 1,806 euro per un incremento totale di +0,6 ed il diesel che cala a 1,755 euro al litro, ovvero -0,2 centesimi. Il picco massimo è di Shell, con 1,828 euro al litro.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , varie , mercato , carburanti , citta


Top