Curiosità

pubblicato il 7 gennaio 2013

La polizia Malese sceglie la Kawasaki Ninja 250R

Una parata di 1000 moto per presentare la nuova flotta

Kuala Lumpur è la città più popolata della Malesia e la sua area metropolitana conta circa quattro milioni di abitanti. Il traffico e la criminalità nella capitale della Malesia sono un problema abbastanza sentito, al punto che il governo ha deciso di fondare una nuova unità operativa anticrimine di poliziotti motociclisti. La squadra ha preso il nome di Unit Rondaan Bermotorsikal (Unità di pattuglia motociclistica) ed è stata presentata alla popolazione nello scorso dicembre con una grande parata.

Ciò che stupisce è che la nuova unità ha previsto l’acquisto di ben 1000 motociclette, tutte Kawasaki Ninja 250 (che in Italia ormai è diventata Ninja 300), assegnate alla nuova forza di Polizia. Gli agenti malesiani, esattamente come i Chips di californiana memoria, saranno suddivisi in pattuglie di due motociclette ciascuna. Il video della parata è decisamente curioso perché così tante motociclette della polizia tutte insieme probabilmente non si sono mai viste!

La Polizia locale ha in dotazione anche un lotto di Honda ST1300 e qualche Can-Am Spyder. Potrebbe far sorridere il fatto che i poliziotti di Kuala Lumpur utilizzino moto di potenza così ridotta (poco più di 30 cavalli) per questioni di ordine pubblico, ma bisogna ricordare che sulle strade della Malesia la stragrande maggioranza dei motoveicoli è di piccolissima cilindrata e quindi anche una "fiacca" Ninja 250R ha prestazioni, rapportate al traffico, da supersportiva…

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , bicilindriche , curiosità , personaggi , sicurezza , editoriale , lavoro , multe


Top