Epoca e Classiche

pubblicato il 5 gennaio 2013

Moto Guzzi California - L'americana d'Italia - (seconda parte)

Dagli anni ottanta a oggi, per la seconda puntata della storia della Guzzi California

Moto Guzzi California - L'americana d'Italia - (seconda parte)
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 1
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 2
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 3
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 4
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 5
  • La storia della Moto Guzzi California - anteprima 6

La scorsa settimana vi abbiamo presentato la prima parte della storia della Moto Guzzi California, forse la moto più famosa in assoluto della Casa di Mandello. Oggi, come promesso, eccoci di nuovo qui per continuare con l’excursus sulle varie serie che si sono susseguite nel corso degli anni, dal 1980 ad oggi, data in cui la "vecchia California" è stata sostituita dalla nuova 1400.

1981 - 1986
CALIFORNIA II: SI SALE A 1000

Il rilancio della T3 California avviene con la California II. La cilindrata sale a quota 1.000 cc (948.8 cc) e con essa cambiano il layout dei gruppi termici che diventano squadrati. Rispetto alla T3, la California II differisce anche per le ruote in lega, i silenziatori, il parafango anteriore, i fianchetti laterali e la strumentazione.
La California II ottiene un ottimo successo commerciale con oltre diecimila unità prodotte grazie anche all’eccellente value for money.
Nel 1981, con un prezzo pari a 6.075.000 lire la California II è la moto da 1.000 cc meno costosa presente sul mercato italiano.

1987 - 1993
CALIFORNIA III: LA METAMORFOSI

Il concetto di design cambia radicalmente con la California III. Il nuovo modello non ha più alcun collegamento stilistico con le precedenti T3 e California II ma introduce una linea dichiaratamente custom che fa leva sul nuovo serbatoio da venticinque litri a goccia con i fianchetti raccordati e sulla doppia sella separata, dotata di schienale per passeggero.
Ritornano anche i poggiapiedi a pianale, assenti dai tempi della V850 e le cromature, esaltate anche dalla verniciatura del motore nera. Moto indubbiamente più raffinata e costosa della precedente California II è allestita anche in una versione con carenatura integrale che la trasforma in una confortevole granturismo mentre nel 1991 è allestita una versione speciale per il 70°anniversario della Moto Guzzi.

1994 - 1996
CALIFORNIA 1100: SI SALE ANCORA

Con un saldo di settemila unità vendute la California III cede il testimone alla nuova California 1100 (1.064 cc), cilindrata che rappresenta l’apice nella genealogia di quest’amatissimo modello. La nuova versione mantiene lo stile della California III, leggermente modificato nei gruppi ottici, nei silenziatori e nelle grafiche, mentre il propulsore arriva a superare i 73 cavalli per una velocità massima di 200 km/h. Il connubio tra le prestazioni, confort e personalità stilistica la porta a essere il modello trainante della produzione Moto Guzzi per oltre un decennio, generando fino ai nostri giorni numerosi allestimenti e versioni, tra le quali anche l’immancabile versione speciale realizzata per l’anniversario dei settantacinque anni di Moto Guzzi.

1997 - 2005
CALIFORNIA EV: EVOLUZIONE A 360°

Nel 1997 debutta la versione EV, sigla che pone l’accento sull’evoluzione compiuta dal propulsore, ora dotato di nuove bielle e, soprattutto, dell’iniezione elettronica. La California EV è distinguibile dal coperchio valvole più arrotondato rispetto alle versioni a carburatore, dalle ruote a raggi tubeless e dalla nuova forcella con steli da 45 mm.
Nel 1999 debutta la EV Special, una versione dichiaratamente più "cruiser" della EV che introduce alcune novità stilistiche, quali il parafango posteriore a "becco d’aquila", la sella in due settori separati per pilota e passeggero, nuove pedane poggiapiedi, nuovi gruppi ottici e porta targa.

Su questa base stilistica si sviluppano successivi allestimenti semplificati, come la Stone e la Jackal o sontuosi, come l’EV 80, serie speciale commemorativa degli ottanta anni di Moto Guzzi allestita con borse e rivestimento sella e manopole in pelle Frau.
L’ultimo atto della California EV è la versione Touring che debutta nel 2003 portando in dote le punterie idrauliche, il catalizzatore a tre vie con sonda Lambda e raffreddamento del pistone a getti d’olio. In totale la produzione della serie California EV supera abbondantemente le 20.000 unità.

2006 - 2012
CALIFORNIA VINTAGE: HOLLYWOODIANA, PRESIDENZIALE E REALE

La California Vintage fa il suo debutto con la stampa a Mandello del Lario nel marzo del 2006 in occasione del lancio della nuova gamma Euro 2. La moto è chiaramente ispirata, per la ricchezza delle cromature e per la livrea alla celebre V850 California del 1972. A questa grafica si aggiungerà nel 2008 la variante in bianco perlato, una personalizzazione richiesta dall’attore scozzese Ewan Mc Gregor e consegnata in occasione delle Giornate Mondiali Moto Guzzi dell’edizione 2007.
Allo stesso anno risalgono anche le ventiquattro Moto Guzzi California Vintage in allestimento Corazzieri che subentrano alle veterane California 1100 in servizio alle guardie del Presidente della Repubblica Italiana dal 1994.

La Aquila Nera è la novità del 2009, un allestimento semplificato che affianca la Vintage mentre due anni dopo, in occasione del novantesimo anniversario, è la volta della California 90. Presentata in occasione delle Giornate Mondiali Moto Guzzi il 15 settembre 2011, la California 90 è una versione speciale a tiratura numerata dal duplice valore simbolico legato alla ricorrenza dell’anniversario e all’essere l’ultima California prodotta in serie.
La carriera della California si chiude com’era iniziata con una versione per un corpo di polizia davvero speciale: le guardie del Re di Giordania.
Si tratta di ventiquattro autentiche fuoriserie, dotate di un inedito serbatoio e verniciate in una sgargiante colorazione bordeaux, personalizzate con i fregi reali che vengono consegnate nel gennaio del 2012 in una cerimonia ufficiale ad Hamman alla presenza del Re Abdullah II di Giordania e da Roberto Colaninno, presidente del Gruppo Piaggio.

Il prossimo capitolo della storia della Moto Guzzi California, si apre a Eicma 2012 nello scorso novembre con il lancio della nuova California 1400 che abbiamo già testato per voi e che presto sarà oggetto di una prova più approfondita.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Epoca e Classiche , bicilindriche , 1000 , cruiser , curiosità , tecnica , epoca , vintage , 800


Top