Attualità e Mercato

pubblicato il 3 gennaio 2013

Stati Uniti: il Fiscal Cliff sostiene le moto elettriche

Prorogato per due anni il credito d'imposta per le elettriche

Stati Uniti: il Fiscal Cliff sostiene le moto elettriche

Sono giorni concitati quelli che l’economia Statunitense sta vivendo con l’emanazione del Fiscal Cliff, il provvedimento che dovrebbe contribuire a sanare le martoriate finanze USA. Se da un lato il raggiungimento dell’accordo ha comportato un generale rialzo delle borse mondiali (e anche un calo record dello Spread italiano), dall’altro il giudizio espresso dal Fondo Monetario Internazionale sulla manovra americana è severo, perché il fiscal Cliff è giudicato non sufficiente a garantire la salute a lungo termine dei conti USA.

MOTO ELETTRICHE: PROROGATO IL CREDITO D’IMPOSTA
Leggendo con attenzione tra le 154 pagine del documento approvato dal Senato, però, emerge che tra i settori in cui l’America crede fortemente c’è quello della motorizzazione elettrica. Sì perché è incluso un emendamento che estende il credito d’imposta federale del 10% per le moto elettriche a due e tre ruote per altri due anni.
Il motivo, riportato dal Senatore dell’Oregon Ron Wyden, sostenitore della proposta, è che questo emendamento "consente di promuovere lo sviluppo di un settore promettente per gli Stati Uniti, e sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni.
L'industria della moto elettrica -
ha proseguito Wyden - è pronta per creare decine di migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti nel corso dei prossimi cinque anni, guidata da aziende come la Brammo" (come sappiamo, non a caso la Brammo ha sede in Oregon…).

In effetti le stime degli istituti di statistica statunitensi prevedono che l’industria della moto elettrica genererà circa 2.000 posti di lavoro nei prossimi 18 mesi che dovrebbero diventare 16.000 entro cinque anni.
"L’emendamento Wyden", combinato con i crediti d’imposta già esistenti, permetterà a chi acquisterà un veicolo elettrico a due o tre ruote (in modo da lasciar fuori le macchinine per il Golf…) di beneficiare di un credito d’imposta fino a 2.500 dollari.
E adesso vediamo se il "nostro" decreto di stabilità, comprenderà finalmente i tanto agognati incentivi per l’acquisto delle moto elettriche in Italia…

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , varie , tecnologia , automatiche , anticipazione , emissioni zero , editoriale , moto elettriche


Top