Attualità e Mercato

pubblicato il 27 dicembre 2012

Rca fantasma: attenti a quei due

Ennesima truffa assicurativa

Rca fantasma: attenti a quei due

L’Isvap, a inizio dicembre 2012, ha reso nota la commercializzazione di polizze Rc auto contraffatte intestate "Mercator Verzekeringen", Società che non rientra tra le compagnie autorizzate all’esercizio dell’attività assicurativa in Italia. Dov’è la truffa? il nome è simile a quello della Compagnia assicurativa di diritto belga "Mercator Verzekeringen NV.", abilitata a operare in Italia in regime di libera prestazione di servizi in alcuni rami danni, ma non nella Responsabilità civile auto obbligatoria. Addirittura, queste Rca riportano quale contraente GI.SA. Assicurazioni S.p.A. con sede ad Arese (MI), che però non è mai stata iscritta nel Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI). Così, chi cade in tentazione e compra quelle Rca a basso prezzo, circola senza copertura: in caso d’incidente, pagherà tutti i danni.

E più di recente l’Isvap ha segnalato la commercializzazione di polizze RCA false intestate "Genesis Assicurazioni SWS", Società che non rientra tra le Compagnie autorizzate all’esercizio dell’attività assicurativa sul territorio italiano. L’Autorità richiama pertanto l’attenzione degli utenti e degli intermediari sulla circostanza che - fra l’altro - l’eventuale stipulazione di polizze recanti quell’intestazione comporta, per gli intermediari, lo svolgimento di un’attività non consentita dalle vigenti disposizioni normative.

L’unica soluzione è consultare il sito www.isvap.it, sdove ci sono gli elenchi delle Imprese italiane ed estere ammesse a operare in Italia, e gli avvisi relativi a "Casi di contraffazione o Società non autorizzate"; info al numero verde 800 486661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 oppure, negli altri orari, allo 06 421331.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , incidenti , assicurazione


Top