Sport

pubblicato il 28 dicembre 2012

La Top Ten Sport del 2012

Cosa ricorderemo del 2012? I 10 fatti più importanti di quest'anno

La Top Ten Sport del 2012

Il 2012 sta velocemente incamminandosi verso il termine e, come sempre, eccoci qui a ripercorrere insieme a voi i fatti più importanti avvenuti quest’anno nel mondo motociclistico. La maggior parte di essi sono concentrati nel mondo dello sport, e quindi eccoci qui a riviverli insieme.

GENNAIO: CYRIL DESPRES VINE LA DAKAR
Il primo grande risultato dell’anno lo ha conquistato Cyril Despres, che a gennaio ha portato a casa la sua quarta vittoria alla Dakar. Despres ha vinto la Dakar davanti a Marc Coma, grazie non solo ad una condotta di gara senza errori ma anche grazie a quello compiuto proprio dal rivale nella penultima tappa. Tra l’altro, alla Dakar 2013, il francese non troverà l’avversario appena citato, visto che Coma non sarà della partita.

APRILE: RYAN VILLOPOTO VINCE IL SUPERCROSS AMA
Cronaca di una vittoria annunciata: è maggio quando il Supercross AMA 2012 chiude i battenti, ma Ryan Villopoto è già matematicamente Campione dalla gara di Houston. Con ben 10 affermazioni, infatti, il pilota della Kawasaki chiude il Supercross 2012 con ben quattro gare di anticipo, permettendosi di finire la stagione in tutto relax.

APRILE: L’INCIDENTE DI JOAN LASCORZ
Una di quelle notizie che non si vorrebbe mai dare, ma Joan Lascorz, lo scorso 2 aprile a Imola cadeva durante i test collettivi post gara del Mondiale Superbike, perdendo l’uso delle gambe. Attualmente Lascorz sta cercando di tornare ad una vita normale, anche se la sua carriera è ormai conclusa.

MAGGIO: IL RITIRO DI CASEY STONER
La stagione della MotoGP è iniziata da poco, quando il gelo fa capolino nella sala stampa di Le Mans. Sono passati solo tre gran premi nel 2012 (di cui due vinti da Stoner) quando Casey annuncia il suo ritiro. Una dichiarazione fortissima, che dimostra ancora una volta la forza d’animo dell’australiano, pronto a decidere a inizio stagione cosa fare nel 2013.
Certo, Casey non poteva sapere del cappottone che avrebbe fatto a Indianapolis, che lo ha di fatto escluso dalla lotta per il titolo, e ci piace pensare che se non avesse dichiarato il ritiro mesi prima, forse Casey sarebbe rimasto ancora un anno…

AGOSTO: IL DIVORZIO DUCATI-ROSSI
Cronaca di un matrimonio mai consumato. E’ il 10 agosto e l’Italia si prepara a chiudere per ferragosto. La notizia gira da giorni di bocca in bocca e si vocifera che l’annuncio ufficiale sia previsto proprio per ferragosto. Poi, poco prima di andare tutti in ferie, arriva l’attesa notizia: tra Rossi e Ducati è divorzio. Diciamocelo pure, il Rossi e la rossa non si sono mai amati, quindi meglio ognuno per la sua strada.

AGOSTO: STONER SI INFORTUNA
… e arriviamo ad Agosto, precisamente alla gara di Indianapolis della MotoGP, quando Casey Stoner cade nelle qualifiche del Sabato e si procura lesioni ai legamenti di una gamba e delle microfratture. Il giorno dopo Stoner conclude la gara con un fantastico quarto posto, prima di decidere di operarsi e saltare tre gran premi, dicendo ufficialmente addio ai sogni iridati.

SETTEMBRE: TONI CAIROLI ANCORA CAMPIONE
Se qualcuno ancora avesse dei dubbi sulla sua classe, quest’anno Toni Cairoli è andato a vincere il suo sesto Titolo Mondiale di Motocross. Ad ulteriore valore del siciliano, ricordiamo che questo mondiale è il quarto di fila nella classe regina, la MX1 ed è stato ancor più bello assistere alla sua conquista in terra italiana nel GP di Faenza.

OTTOBRE: MAX BIAGGI CAMPIONE PER MEZZO PUNTO
Mai il Campionato del Mondo Superbike si è chiuso con un distacco così breve. A Magny Cours a ottobre è Max Biaggi a vincere il suo secondo titolo mondiale in Superbike, un titolo strameritato dal Campione romano che ha capitalizzato ogni risultato utile. Un titolo che avrebbe meritato doppiamente Tom Sykes che però porta a casa il più alto numero di giri condotti in testa alla corsa, totalizzando ben 204 giri in testa in tutto il Campionato, mentre Max Biaggi ne ha fatti "solo" 69. Dimostrazione che non serve essere primi per tutta la gara, ma solo all’ultimo giro!

OTTOBRE: JORGE LORENZO CAMPIONE
La gara della MotoGP di Phillip Island è iniziata da poco, quando per un eccesso di foga Daniel Pedrosa getta alle ortiche la sua stagione più bella di sempre con una scivolata al tornantino.
Jorge Lorenzo è matematicamente Campione del Mondo per la seconda volta in sella alla Yamaha. Un titolo che il maiorchino ha meritato e che il prossimo anno dovrà difendere con i denti da un Pedrosa in formissima, un rookie scatenato come Marquez e soprattutto dal suo neocompagno di squadra il redivivo Valentino Rossi.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , superbike , cross , gare , autodromi , dakar , piloti , fmi , ama supercross 2012


Top