Special e Elaborazioni

pubblicato il 19 dicembre 2012

Cafè Racer Dreams "Apolo"

Una Honda XR600 si trasforma in Cafè Racer!

Cafè Racer Dreams "Apolo"
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 1
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 2
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 3
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 4
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 5
  • Cafè Racer Dreams “Apolo” - anteprima 6

In queste immagini potete ammirare l’ultima creazione della CRD, alias Cafe Racer Dreams di Madrid. E’ la 19esima creazione, e come altri esemplari unici del preparatore, si ispira al mondo del fuoristrada. Il nome in codice è CRD#19, ma il suo nome vero è "Apolo".

La base è di una Honda XR600 del 1991. L’enduro giapponese è stata completamente spogliata e smonatata in ogni sua parte ed il telaietto posteriore è stato completamente rifatto. Ora ospita una nuova sella monoposto ed il serbatoio è ora in metallo, con forme completamente diverse, rubato ad una Honda CG 125.

La forcella è stata mantenuta, mentre le ruote, Excel, hanno nuove misure: 19" all’anteriore e 18" al posteriore, equipaggiate con pneumatici Pirelli MT90/AT per utilizzo entro/fuoristradistico. Tra le piastre forcella, troviamo un piccolo fanale anteriore cromato. Poco sopra, il tachimetro, minimalista e anch’esso cromato e dietro, il manubrio, rivisto nella piega. Al posteriore, c’è in bella mostra un parastruzzi minimalista, sul quale è stato montato un piccolissimo fanale "bullet".

Il motore è stato "pulito": riverniciato in grigio e nero e non ha subito modifiche tecniche. Lo scarico (GR) è stato completamente rivisto, sia nei collettori che nello scarico, mentre il filtro dell’aria è un K&N. Quello che vedete in queste immagini è il lavoro di tre mesi.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Special e Elaborazioni , monocilindriche , 600 , tuning , special , varie


Top