Itinerari

pubblicato il 1 dicembre 2012

BMW GS Trophy 2012 - Sesta tappa, Germania verso la vittoria

I nostri difendono la quarta posizione quando manca solo una tappa - FOTO

BMW GS Trophy 2012 - Sesta tappa, Germania verso la vittoria
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 1
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 2
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 3
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 4
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 5
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Tappa 6 - anteprima 6

Il BMW GS Trophy 2012 sta rapidamente arrivando al suo epilogo e, quando manca solo una tappa da disputare, la lotta per la vittoria sembrerebbe ormai un affare concluso, visto che la squadra tedesca sta continuando ad allungare giorno dopo giorno in classifica.
Dietro i tedeschi, però, la lotta per il podio è ancora accesissima visto che i francesi sono riusciti a superare di nuovo gli argentini riprendendosi la piazza d’onore. I nostri beniamini sono ancora in quarta posizione, staccati però di soli sette punti dall’Argentina e quindi hanno ancora una chance di mettere una mano sul podio. Gli italiani, però, dovranno guardarsi dalla squadra alpina, che ha superato il Canada e ora insidia i nostri a soli cinque punti.
Insomma se la vittoria forse è ormai assegnata la lotta per il podio sarà ancora apertissima, perchè stasera, al termine dell'ultima tappa i piloti troveranno un'ultima, durissima prova da superare. Staremo a vedere!

TRE SPECIALI E IL FOTO CONTEST
La giornata di ieri è stata davvero impegnativa per le squadre, visto che ci sono state ben tre prove speciali da disputare. La Germania ha dato un segnale di forza vincendo una speciale e arrivando secondi in un’altra e ciò gli ha permesso di guadagnare altri punti preziosi per la vittoria.
Anche la mattinata di ieri è iniziata sotto la pioggia dopo una nottata bagnata e al mattino è stato necessario asciugare tutte le attrezzature attorno al fuoco prima di partire. Dopodichè di nuovo tutti sotto l’acqua per una prova speciale di geocaching a piedi, guidati dai navigatori satellitari BMW. La prova consisteva in un percorso geolocalizzato nel bosco con dei waypoint da attraversare ed è stata vinta dalla squadra argentina.

Poi, la carovana ha percorso 70 km in fuoristrada per raggiungere il Lago Calafquen dove si è disputata la seconda speciale: uno sprint a squadre andata e ritorno sulla sabbia nerissima della spiaggia che ha visto la Germania vincere davanti alla Russia e alla squadra Alpina.
Nel frattempo arrivavano i risultati del secondo contest fotografico, vinto stavolta dalla Francia davanti alla Germania e al Sud Africa. I francesi si staranno mangiando le mani perché non avevano consegnato la foto per il primo contest di inizio gara che si sarebbe potuta rivelare importante ora per non perdere il distacco dai leader.

GIORNALISTI PASTICCIONI… O COMPETITIVI?
Come sappiamo, al seguito di ogni squadra del GS Trophy è presente un giornalista che affianca la squadra e ieri, insolitamente, due dei 15 giornalisti invitati si sono resi, in un caso involontariamente, protagonisti della giornata.
Il primo è stato Luciano Lancellotti al seguito della squadra Brasiliana. Nel raggiungere il Lago Calafquen, passando su un ponte di legno, Luciano si è scontrato con uno dei suoi compagni di squadra ed è caduto con tutta la moto giù dal ponte con un salto di alcuni metri.
La fortuna a volte aiuta e Luciano è caduto sul terreno soffice senza procurarsi neanche un graffio. A quel punto lo spirito di squadra del GS Trophy ha prevalso e tutti i piloti si sono fermati e con delle corde hanno riportato la moto sul percorso. Altrettanto fortunatamente la F 800 GS di Lancellotti aveva sofferto solo di qualche graffio e della rottura degli specchietti e dopo pochi minuti per far depositare il lubrificante è stata riavviata ed ha proseguito il viaggio.

L’altro giornalista della giornata è stato il Canadese Lawrence Hacking che da due giorni sostituisce l’infortunato Marc-Andrè Octeau, caduto nella quarta tappa. Hacking, alla verde età di 58 anni è risultato ieri uno di più veloci in assoluto nella prova sulla spiaggia ed è andato molto più forte dei suoi giovani compagni di squadra. Beh, bisogna dire che in passato il canadese è stato pilota professionista con varie "Six Days" alle spalle.

GS TROPHY 2012 – LA CLASSIFICA TAPPA PER TAPPA

POS. SQUADRA. T1 T2 T3 T4 T5 T6 TOTALE
1 Germany 21 17 60 54 0 43 195
2 France 30 26 36 49 0 36 177
3 Argentina 27 11 50 55 0 28 171
4 Italy 23 23 39 52 0 27 164
5 Alps 25 19 37 48 0 30 159
6 Canada 18 25 38 50 0 27 158
7 UK 17 29 29 43 0 28 146
8 Sud Africa 0 21 39 51 0 25 136
9 Ceeu/Poland 14 26 29 46 0 20 135
10 USA 7 19 45 48 0 15 134
11 Latin America 32 15 29 35 0 21 132
12 Russia 16 4 16 42 0 33 111
13 Brasil 12 7 26 36 0 22 103
14 Spain 4 8 20 44 0 14 90
15 Japan 7 12 8 37 0 8 72


TUTTE LE TAPPE SU OMNIMOTO.IT
TAPPA 5
TAPPA 4
TAPPA 3
TAPPA 2
TAPPA 1
Squadre e percorso





freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 1
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 2
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 3
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 4
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 5
  • BMW Motorrad GS Trophy 2012 - Le Squadre, il percorso, le moto - anteprima 6

BMW GS Trophy 2012 – Tappa 6

BMW GS Trophy 2012 – Tappa 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Itinerari , enduro , gare , fuoristrada , piloti , viaggi , rally , 800


Listino BMW F 800 GS - model year 2013

F 800 GS
Cilindrata
798.00 cm³
Potenza
63.00 kW / 85.00 CV
Coppia
8.00 kgm / 83.00 Nm
Peso
214.00 kg
Altezza sella
850 mm
Prezzo
11.260,00 €
Vai al Listino »
Top