Novità

pubblicato il 13 novembre 2012

KTM 390 Duke 2013

La famiglia delle Duke monocilindriche si completa con la versione 390

KTM 390 Duke 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 1
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 2
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 3
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 4
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 5
  • KTM a EICMA 2012 - anteprima 6

KTM sta spingendo forte sulle piccole cilindrate e lo fa fin dal giorno in cui il lancio della Duke 125 tributò subito il successo di quella moto che in breve è diventata la 125 cc più venduta in Europa.
La gamma delle Duke monocilindriche si è presto ampliata con l’arrivo della versione 200 cc, inizialmente pensata per il mercato indiano e poi venduta anche in Europa e con la divertentissima 690 Duke.
Ma non basta perchè tempo addietro iniziarono a circolare immagini di una nuova Duke che però sembrava dotata di un motore intermedio tra i due e infatti la conferma è avvenuta oggi ad Eicma.

390 DUKE: ENTRY LEVEL ADULTA
Con l’arrivo della nuova 390 Duke, la KTM vuole offrire in una piccola cilindrata le stesse caratteristiche di una moto "vera". Quindi dotazione di buon livello, potenza elevata, curva di coppia piatta, peso ridotto, il tutto a un prezzo competitivo.
La moto è nata partendo dalla base della 200 Duke, nella quale è stato trapiantato un nuovo motore monocilindrico da 375 cc capace di ben 44 cv. Ovviamente la ciclistica è stata evoluta per gestire al meglio la maggiore potenza e la maggiore velocità. Tutto questo senza dimenticare il peso, che doveva restare inferiore ai 150 kg.

MOTORE E TELAIO
Come ogni motore KTM, anche il monocilindrico della 390 Duke è stato progettato per essere estremamente compatto e leggero. Il suo peso è di soli 36 kg, ma la tecnologia installata è di tutto rispetto: doppio albero a camme in testa, quattro valvole, pistone forgiato e un cilindro con riporto al Nikasil fanno sì che bastino 375 cc per erogare ben 44 CV. Un sistema di depressione nel carter diminuisce gli attriti contribuendo a migliorare la potenza e la coppia erogate. Il telaio è il già noto traliccio in acciaio e il forcellone è in alluminio e sono coadiuvati da sospensioni WP di alta qualità. L’impianto frenante è Brembo e l’ABS Bosch 9MB è disinseribile.

A prima vista la nuova KTM 390 Duke è davvero ben confezionata, e non vediamo l’ora di provarla perché potrebbe rivelarsi una moto interessante sia da guidare che da usare tutti i giorni in alternativa allo scooter.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM 390 Duke 2013 - anteprima 1
  • KTM 390 Duke 2013 - anteprima 2
  • KTM 390 Duke 2013 - anteprima 3

Le novità KTM a EICMA 2012 - OmniMoto.it

Le novità KTM a EICMA 2012 - OmniMoto.it

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , monocilindriche , naked , curiosità , mercato , anticipazione , eicma 2012


Top