Novità

pubblicato il 12 novembre 2012

Ducati Diavel Strada 2013

Arriva una versione "turistica" con manubrio, sella confortevole e schienalino per il passeggero

Ducati Diavel Strada  2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 1
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 2
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 3
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 4
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 5
  • Ducati a EICMA 2012 - anteprima 6

Quando venne presentata due anni addietro, la Ducati Diavel fece parlate tanto di sé, per via del suo design così anticonformista e per le sue prestazioni che hanno aperto un nuovo capitolo nel mondo delle moto cruiser.
La Diavel è stata fin da subito un grande successo commerciale, e Ducati ha quindi continuato a svilupparla per studiare quali potessero essere le sue possibili evoluzioni. La conseguenza la vediamo oggi e si chiama Diavel Strada ed è una versione modificata della cruiser bolognese, per consentire a chi desiderasse farlo di usare la moto per del granturismo.

DIAVEL STRADA: PRONTI A PARTIRE?
Chiunque abbia provato la Ducati Diavel, da pilota o da passeggero, starà pensando che una Diavel da turismo sia una provocazione bella e buona, visto che viaggiare con il modello che tutti conosciamo è indubbiamente poco interessante per via della posizione di guida e, per il passeggero, per l’inevitabile scomodità.
Ducati invece vuole permettere a chi vuole viaggiare, di poterlo fare anche con la Diavel; ecco quindi che arriva un nuovo manubrio rialzato di 15 mm e arretrato di ben 60 mm per favorire al pilota una migliore postura, rendendo più confortevole la guida su lunghe distanze e una nuova sella touring per una maggiore comodità per guidatore e passeggero.
L’aggiunta di manopole riscaldate sottolinea ancora di più l’attenzione data alla destinazione touring della moto, accompagnata dal montaggio di un alternatore più potente, per fornire energia anche ad altri eventuali optional.

Migliorata anche la comodità del passeggero grazie all’introduzione di poggia schiena e maniglie laterali che rendono la moto più adatta a viaggiare, e anche grazie a nuove pedane poggiapiedi. A conferma della destinazione turistica, poi, non mancano una coppia di borse laterali di serie della capacità di 41 litri. Tutte questa modifiche hanno portato con sé anche un nuovo disegno della coda della moto e un diverso fanale posteriore.
La Diavel Strada è disponibile solo nella colorazione Race Titanium Matte, con telaio nero e cerchi ruota neri.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 1
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 2
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 3
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 4
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 5
  • Ducati Diavel Strada 2013 - anteprima 6

Le novità Ducati a EICMA 2012 - OmniMoto.it

Le novità Ducati a EICMA 2012 - OmniMoto.it

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , 1000 , cruiser , mercato , anticipazione , eicma 2012


Top