Attualità e Mercato

pubblicato il 29 ottobre 2012

Carrozzerie convenzionate: metà italiani non le conoscono

La maggioranza sarebbe interessata ai servizi offerti

Carrozzerie convenzionate: metà italiani non le conoscono

Secondo la ricerca "Stetoscopio - Il sentire degli assicurati italiani", promossa dalla compagnia online Quixa e condotta da MPS Marketing Problem Solving, il 50% degli intervistati non sa di poter usufruire gratuitamente di determinati servizi ricorrendo ai circuiti di carrozzerie convenzionate con la propria Compagnia. Dove tornare in possesso del proprio mezzo in tempi rapidi e garantiti. Nel caso di un inconveniente al proprio motoveicolo, infatti, quasi il 45% degli intervistati si rivolgerebbe a un amico o un parente, in grado di farli sentire protetti e rassicurati: nel Mezzogiorno questa risulta essere addirittura la scelta del 52% dei guidatori. Il 42% dei conducenti italiani contatterebbe, invece, il proprio carrozziere di fiducia, che rappresenta una figura di riferimento soprattutto nel Centro Italia, dove la percentuale sale al 50%. A rivolgersi alla propria Assicurazione penserebbe solo il 24% degli intervistati.

Il 72% di coloro che hanno fatto riparare la propria auto o moto ha scelto di recarsi da una persona di sua conoscenza e a cui si rivolge abitualmente. Solo il 20% degli intervistati ha, invece, usufruito delle carrozzerie convenzionate con l’Assicurazione. Gli intervistati si sono, inoltre, mostrati molto interessati ai diversi servizi offerti attraverso i circuiti di carrozzerie convenzionate. Oltre al pagamento diretto delle spese di riparazione da parte della Compagnia (85%), ai tempi di riconsegna rapidi e garantiti (83%), sono particolarmente apprezzate la certezza di avere riparazioni garantite ed effettuate con ricambi originali, (84%) e la possibilità di ottenere il servizio di presa e riconsegna del veicolo presso l’abitazione o un luogo a scelta del proprietario (73%).

A ogni modo, va sempre ricordato che, nonostante il risarcimento diretto introdotto nel 2007, si ha sempre la massima libertà di scelta: se recarsi da un carrozziere convenzionato o da uno indipendente. Non è vero che esiste solo il primo canale, a prescindere da quanto scritto nel Modulo blu della constatazione amichevole.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , varie , codice della strada , incidenti , citta


Top