Sport

pubblicato il 22 ottobre 2012

Enduro World Championship 2012: GP di Francia

Il Titolo E2 va a Pierre-Alexandre Renet

Enduro World Championship 2012: GP di Francia
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 1
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 2
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 3
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 4
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 5
  • Enduro World Championship 2012: GP di Francia - anteprima 6

Lo scorso week-end si è tenuto l'’ultimo Gran Premio dell'Enduro World Championship 2012, l’ormai "classico" di Francia da quando il promoter del Mondiale è francese, che chiude la stagione iridata 2012. GP francese ma atipico, poiché per una volta non è piovuto, c’era un mare di gente ma non un oceano, ed una ambientazione e dei terreni che ricordavano più la Spagna che il Sud della Francia. Siamo ad un passo dalla casa di Antoine Meo, il Campione del Mondo della E1 già acquisito un Gran Premio fa, ed in gioco rimaneva solo il Titolo della E2, con il "ballottaggio" tra Pierre-Alexandre Renet e lo spagnolo Cristobal Guerrero.

La sfida era abbastanza teorica, perché Renet arrivava al GP di casa con un margine rassicurante, e Guerrero oltre a rincorrere doveva fare i conti con la spalla lussata durante la recente Sei Giorni in Germania 2012. Ma le sorprese sono state ben altre, a Brignoles. Per esempio quella fatta a Santolino, Seistola e Thain dai ladri che, durante la notte, hanno rubato le loro moto dal Parco Chiuso. O quella dell’allarme rosso di tempesta annunciata per le 18 di domenica dallo stesso promoter, che ha spinto tutti i Team ad "impacchettare" in fretta e furia le loro cose, salvo poi vedere finire la giornata con un discreto sole. Per il furto delle moto la E1 della domenica andava in bianco, non assegnando punti e congelando il Mondiale alla gara del sabato, vinta dal solito Meo davanti a Thain e Remes. Domenica, per la E1, solo show, e successo ancora di Meo davanti a Oldrati e Planet.

La E3 non poteva avere storia, ed in entrambe le giornate del GP la classifica risultava la stessa: Christophe Nambotin, anche lui già Campione del Mondo con un buon anticipo, davanti a Joakim Ljunggren e Aigar Leok. Né più né meno che la classifica finale del Mondiale. Così a tenere con il fiato sospeso era ancora una volta la E2, più per scaramanzia che per verifica dei valori in campo. Mentre il redivivo Johnny Aubert salutava il pubblico di casa con una doppia vittoria, Renet otteneva un secondo ed un terzo posto, un giorno davanti ed un giorno dietro a Juha Salminen. Cristobal Guerrero concludeva entrambe le giornate stoicamente, ma al quarto posto, e in un bagno di folla e di champagne Pierre-Alexandre Renet, detto "Pela", vinceva il suo primo Titolo Mondiale, quattro anni dopo aver vinto nel Motocross quello della MX3. Nel Mondiale, dopo Renet e Guerrero, ancora Salminen.

Il Mondiale 2012 si chiude in piena era francese, con il tricolore bianco-rosso-blu che sventola sulle tre classi regine, E1, E2 ed E3, e sulla Junior. In un clima di non troppo velata preoccupazione, già si pensa alla stagione Mondiale 2013 che, come quest’anno, inizierà dal Sud America con i GP di Cile e Argentina.


RISULTATI EWC - GP FRANCIA
Enduro 1 Day1
Enduro 1 Day2
Enduro 2 Day1
Enduro 2 Day2
Enduro 3 Day1
Enduro 3 Day2

CLASSIFICA EWC 2012
Enduro 1
Enduro 2
Enduro 3

EWC 2012 - GP di Francia Day1

EWC 2012 - GP di Francia Day1

EWC 2012 - GP di Francia Day2

EWC 2012 - GP di Francia Day2

Autore: Redazione

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , ewc 2012 - Enduro


Top