Sport

pubblicato il 20 ottobre 2012

MotoGp 2012, Sepang, Qualifiche: Lorenzo fa sua la pole

Lo spagnolo batte in volata Pedrosa e Dovizioso. Stoner è quarto, ma più staccato

MotoGp 2012, Sepang, Qualifiche: Lorenzo fa sua la pole

Jorge Lorenzo ha mandato una bella risposta a chi lo ha accusato di aver fatto un po' troppo il ragioniere nelle ultime uscite del Mondiale MotoGp, andando a prendersi una bella pole position nel Gp della Malesia, a Sepang.

Dopo aver lasciato le redini della classifica per buona parte della sessione a Dani Pedrosa, che era decisamente più veloce di lui nell'ultimo settore della pista, il pilota della Yamaha ha sfoderato una grande prestazione al T3 nelle ultime due tornate, arrivando a realizzare un crono di 2'00"334 che vale anche la nuova best pole del tracciato malese.

E' chiaro però, che con 28 punti da recuperare, quello che domani dovrà provare a prendersi dei rischi per vincere la gara è sicuramente l'avversario della Honda, che comunque ha chiuso incassando un distacco di appena 194 millesimi. In ottica gara però "Camomillo" sembra avere qualcosina in più a livello di passo.

La vera sorpresa delle qualifiche di Sepang però è senza dubbio Andrea Dovizioso: il portacolori della Yamaha Tech 3 si è inserito prepotentemente nella battaglia per la pole position, andando a prendersi un meritato posto in prima fila, distanziato di appena pochi millesimi da Pedrosa.

Rispetto a Motegi è parso in crescita anche Casey Stoner, autore del quarto tempo nonostante qualche problemino a livello di freni sulla sua RC213V. Anche l'australiano perde molto nel T4, ma bisognava anche aspettarselo: in quel settore c'è la staccata più dura della pista ed è proprio questa fase ad infastidire particolarmente la sua caviglia ancora convalescente.

Accanto a lui completeranno la seconda fila Cal Crutchlow e Ben Spies, con il britannico del team Tech 3 che è passato davanti all'americano proprio sotto alla bandiera a scacchi. Entrambi però pagano un ritardo piuttosto importante rispetto ai primi della classe.

Continuando a scorrere la classifica, ad aprire la terza fila troviamo Hector Barbera, che quindi è risultato il migliore tra i piloti Ducati. Ancora una volta lo spagnolo è riuscito a sfruttare una scia di un pilota più veloce, contenendo al di sotto del secondo il suo ritardo dalla pole position.

Ottavo tempo poi per Stefan Bradl, saltato davanti a Nicky Hayden proprio all'ultimo giro. Continua ad essere notte fonda invece per Valentino Rossi: il "Dottore" è 11esimo, staccato di ben 1"4 dalla pole position e la sua GP12 sembra non volerne assolutamente sapere di scalare la classifica. Davanti a lui si è inserito anche Alvaro Bautista, che nel finale si è reso protagonista di una caduta senza conseguenze.

Importante il vantaggio di Aleix Espargaro tra le CRT: lo spagnolo del Team Aspar ha piazzato la sua ART-Aprilia al 12esimo posto, staccando di ben mezzo secondo la moto gemella di Randy De Puniet. Da segnalare l'assenza in pista di Yonny Hernandez, che ha rinunciato alla gara di Sepang a causa di una clavicola ancora dolorante dopo un incidente avvenuto in Giappone.

MotoGp - Sepang - Qualifiche

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top