Sport

pubblicato il 12 ottobre 2012

MotoGP 2012: Motegi, Pedrosa primo nelle Libere2

Jorge "va in riserva". Rossi e Dovizioso vanno bene

MotoGP 2012: Motegi, Pedrosa primo nelle Libere2

La seconda sessione di prove libere del GP del Giappone della MotoGP ha regalato la risposta di Dani Pedrosa, che ha portato via la prima posizione a Jorge Lorenzo nelle Libere 2. In ottica gara però la Yamaha del leader della classifica iridata sembra avere ancora qualcosa in più rispetto al rivale della Honda, visto che le loro prestazioni sono state ottenute in condizioni differenti.

Nel finale, infatti, "Camomillo" (autore anche di un dritto ad inizio sessione), ha montato una gomma morbida al posteriore e stampato un tempo di 1'46"088 con cui ha staccato di appena un decimo il "Black Mamba", che invece continuava a girare con una gomma dura, martellando però dei tempi di una costanza davvero impressionante, soprattutto se si pensa a quanti giri aveva sulle spalle questo pneumatico.

Ma attenzione a non sottovalutare anche l'ottimo ritmo mostrato da Andrea Dovizioso: a pochi minuti dal termine della sessione l'italiano si è messo nella scia di Lorenzo ed è riuscito a "copiare" abbastanza il ritmo del maiorchino, piazzando la sua Yamaha del Team Tech 3 in terza posizione con un ritardo inferiore ai due decimi.

Decisamente in crescita anche Valentino Rossi, alla fine quinto a poco meno di sei decimi: il ducatista era arrivato addirittura ad occupare la terza posizione a pochi minuti dalla bandiera a scacchi, poi ha ceduto il passo a Dovizioso e ad un ottimo Stefan Bradl. In questo turno però il pesarese e la sua GP12 hanno sicuramente lanciato un segnale incoraggiante.

In calo invece le quotazioni di Casey Stoner: anche in questo secondo turno l'australiano non ha effettuato troppe tornate, preservando un po' la sua caviglia destra, ma non è riuscito a fare meglio del settimo tempo, piazzandosi alle spalle anche di Ben Spies. Il due volte campione del mondo ha chiuso con un gap di otto decimi dalla moto gemella e si è anche lamentato molto del chattering della sua RC213V.

Dietro di lui la top ten si completa con Alvaro Bautista, Cal Crutchlow e Nicky Hayden, ma va sottolineata anche la prestazione positiva della wild card Katsuyuki Nakasuga, 11esimo a poco più di due decimi dalla Ducati dell'americano, che comunque si è presentato a Motegi non al 100% della forma fisica: nella sua mano destra è stata scovata una frattura, ricordo del brutto incidente di Motorland Aragon.

Tra le CRT continua a dettare legge Aleix Espargaro, accreditato del 13esimo tempo con la sua ART-Aprilia, mentre il suo compagno di squadra Randy De Puniet è stato anche vittima di una scivolata senza conseguenze. Stesso discorso che vale anche per Karel Abraham, che con la sua Ducati si è inserito proprio a cavallo dei due piloti del Team Aspar.

MotoGp - Motegi - Libere 2

[Foto: MotoGP.com]

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , crt


Top